IL PROGETTO

Thales Alenia Space e SpeQtral insieme per le tecnologie quantistiche

Firmato un memorandum di intesa tra le due società per ricerca, sviluppo ed esperimenti per comunicazioni tra satellite e ricevitore sulla Terra. Le prime dimostrazioni pratiche completate entro il 2025

20 Set 2022

Paolo Marelli

Ricerca, sviluppo ed esperimenti di comunicazioni quantistiche dallo Spazio alla Terra: è su questo terreno che verterà la collaborazione tra SpeQtral e Thales Alenia Space, suggellata dalla firma di memorandum di intesa a Parigi.

Grazie a questo accordo, SpeQtral, fornitore leader di tecnologie di comunicazione quantistica satellitare, e Thales Alenia Space, una joint venture Thales (67%) e Leonardo (33%), forniranno il proprio know-how e le rispettive tecnologie per condurre esperimenti congiunti allo scopo di estendere la frontiera delle reti informatiche e quantistiche via satellite utilizzando fotoni impigliati.

Esperimenti congiunti completati entro il 2025

Nell’ambito di questo memorandum di intesa saranno condotti esperimenti congiunti tra il satellite quantistico SpeQtral-1 – attualmente in fase di sviluppo – e un ricevitore quantistico di terra all’avanguardia su cui Thales Alenia Space sta lavorando. Gli esperimenti congiunti dovrebbero essere completati entro il 2025.

WHITEPAPER
Come abilitare elevati standard di sicurezza, crittografia e monitoraggio dei dati?
Datacenter
Datacenter Infrastructure Management

Pronta per essere una delle prime missioni satellitari quantistiche lanciata da una realtà commerciale, SpeQtral sarà impiegata per dimostrare la fattibilità del trasferimento di informazioni quantistiche a lunga distanza, nonché l’interconnessione tra varie reti quantistiche metropolitane attualmente in fase di realizzazione.

“Un passo verso reti globali di informazione quantistica”

La collaborazione, che coinvolgerà con ogni probabilità anche un consorzio di altri partner tecnologici francesi di rilievo, fornisce una piattaforma eccellente per entrambi i Paesi per condurre e collaborare a esperimenti congiunti, sfruttando il forte patrimonio tecnologico delle rispettive controparti. Ciò consentirà a tutte le parti di innovare alla frontiera delle reti informatiche quantistiche.

Per Chune Yang Lum, cofondatore e Ceo di SpeQtral, “questa collaborazione è un’importante dimostrazione dell’interoperabilità internazionale degli asset di comunicazione quantistica, un passo avanti sulla strada che porta alle reti globali di informazione quantistica. I sistemi ottici di terra di Thales Alenia Space promettono prestazioni molto elevate e siamo pronti a collaborare con loro”.

“Siamo entusiasti di lavorare con SpeQtral allo sviluppo di reti informatiche quantistiche globali – ha commentato Christophe Valorge, chief technology officer di Thales Alenia Space -. Insieme a SpeQtral, abbiamo la grande opportunità di sperimentare l’infrastruttura di comunicazione quantistica del futuro”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2