INNOVAZIONE

Costellazioni non-geo, ecco il toolkit che mappa i satelliti

Condividi questo articolo

Lo strumento rende disponibili informazioni dettagliate sulle dinamiche della domanda e dell’offerta di larghezza di banda, sull’indirizzabilità del mercato e sui casi d’uso aziendali. Ecco come funziona

Pubblicato il 17 Giu 2024

fig4_web

Il Non-Geo Constellations Analysis Toolkit versione 4 (Ncat 4) combina dati concreti con modelli analitici e strumenti di visualizzazione interattiva per valutare le costellazioni di satelliti Leo e Meo, includendo informazioni dettagliate sulle dinamiche della domanda e dell’offerta di banda, sull’indirizzabilità del mercato e sui casi commerciali. Inoltre, confronta la posizione competitiva delle costellazioni con quella delle reti terrestri. 

In sostanza, consente a strateghi, professionisti del business e tecnici di valutare l’impatto delle costellazioni Ngso attraverso controlli utente configurabili. C’è da sottolineare che la nuova versione di Ncat v4.2 offre maggiori approfondimenti e capacità di visualizzazione dei dati ed è disponibile come applicazione web online. 

Mappare i satelliti

Ncat 4 elabora dinamicamente milioni di punti dati per calcolare in modo imparziale le metriche di prestazione e le capacità delle costellazioni. Tutti gli strumenti sono configurabili attraverso filtri, controlli di visualizzazione e input dell’utente.

Le caratteristiche includono il database completo, aggiornamenti quotidiani con il numero di satelliti in orbita (Starlink, Ses O3B, OneWeb e altri), aggiornamenti trimestrali, algoritmi rigorosamente codificati; interattività point-and-click attraverso mappe interattive e controlli. E ancora: analisi multiorbita e multibanda; visualizzazioni dinamiche e animate, controlli spazio-temporali, strumento di mobilità aggiornato, calcoli di throughput Ip potenziati, grafici, metriche/punteggi di benchmark, griglie terrestri, mappe di calore della domanda e dell’offerta, riepiloghi di valutazione, rotte di volo, statistiche sull’angolo di osservazione e utilizzo del fascio.

Simulazioni più veloci

Le simulazioni possono essere accelerate fino a 300 volte, consentendo agli utenti del toolkit di eseguire un’intera giornata di prestazioni della costellazione in meno di 5 minuti. E, infine, la griglia terrestre esagonale dinamica con precisione a livello di Paese configurabile fino alla risoluzione di una città.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4