IL MAXI PIANO

Aerospazio e lavoro, Airbus annuncia 13.000 assunzioni per il 2023

Saranno 9mila in Europa. L’azienda punta a sostenere l’accelerazione industriale e l’ambiziosa tabella di marcia per la decarbonizzazione. Focus sui profili tecnici e produttivi ma anche sulle competenze informatiche e digitali e su quelle nel campo dell’energia

27 Gen 2023

Paolo Marelli

Airbus_A380_cockpit

Airbus assume per preparare il futuro dell’aerospazio e della difesa. Infatti la società ha annunciato che, nel 2023, intende assumere oltre 13.000 persone a livello globale. Di questi posti, circa 7.000 saranno nuovi posti creati in tutta l’azienda. Le nuove assunzioni saranno fondamentali per sostenere l’accelerazione industriale e l’ambiziosa tabella di marcia di Airbus per la decarbonizzazione, e per preparare il futuro dell’aviazione. 

Nel 2022 altre 13.000 nuovi dipendenti

“Nel 2022 abbiamo accolto più di 13.000 nuovi dipendenti all’interno del Team Airbus in tutto il mondo, in un contesto complesso che ha messo alla prova la nostra resilienza e la nostra attrattiva come datore di lavoro globale”, ha detto Thierry Baril, Chief human resources & Workplace Officer di Airbus. “Dopo il successo delle assunzioni dello scorso anno – ha aggiunto -, nel 2023 assumeremo ancora oltre 13.000 dipendenti. Ci rivolgiamo a persone di talento di tutto il mondo affinché si uniscano a noi nel nostro viaggio per rendere l’aerospazio sostenibile una realtà e ci aiutino a costruire un ambiente di lavoro migliore, più diversificato e inclusivo per tutti i nostri dipendenti”.

WHITEPAPER
Dall’employer branding all’engagement dei dipendenti: vinci le nuove sfide dell’HR con il cloud
Work performance management
Recruiting

Assunzioni in tutto il mondo

La nuova campagna di reclutamento sarà mondiale, con particolare attenzione ai profili tecnici e produttivi, nonché all’acquisizione di nuove competenze a sostegno della visione a lungo termine dell’azienda in settori quali nuove energie, informatica e digitale.

Un terzo saranno neolaureati

Oltre 9.000 di questi posti saranno in Europa, mentre il resto in tutta la nostra rete globale. Un terzo delle assunzioni totali sarà destinato a neolaureati.

Airbus impiega attualmente più di 130.000 persone in tutto il mondo. Ha recentemente ottenuto la certificazione Top Employers in Europa, Nord America e Asia Pacifico da parte del Top Employers Institute, un’autorità globale indipendente che riconosce l’eccellenza nella gestione delle persone e nelle politiche delle risorse umane.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Personaggi

T
Thierry Baril

Aziende

A
airbus

Approfondimenti

C
competenze digitali
I
industria spaziale
L
lavoro

Articolo 1 di 4