OCCUPAZIONE E COMPETENZE

Aerospazio, in Italia 2mila nuovi posti di lavoro nel 2023

È quanto emerge dalle rilevazioni di FlyFuture. Al top ingegneri, progettisti e informatici. Ecco tutte le posizioni aperte

18 Gen 2023

Paolo Marelli

space-spazio9

Lo Spazio crea occupazione. Oltre 2mila nuovi posti di lavoro saranno disponibili nel 2023 nel settore aerospaziale in Italia. Dopo lo stop per la pandemia, il comparto sta infatti riprendendo con slancio le proprie attività e ora grandi compagnie aeree, importanti aziende aerospaziali e anche enti pubblici civili e militari sono a caccia di nuovi professionisti. C’è tanta richiesta per ingegneri, tecnici, progettisti e informatici. È quanto emerge dalle rilevazioni di “Fly Future 2023”, seconda edizione dell’evento dedicato ai futuri professionisti dell’aviazione e dello Spazio.

Assunzioni per piloti e assistenti di volo

Numerose sono le attuali offerte di lavoro in Italia nel settore dell’aviazione. Per quanto riguarda le compagnie aeree, Ita Airways ha annunciato 1.200 assunzioni, in particolare di piloti e assistenti di volo. A caccia di piloti o di personale di bordo anche altre compagnie attive in Italia, come Neos, Air Dolomiti, AeroItalia, Volotea, Ryanair, SkyAlps e l’appena annunciata AviaRoma. In questi giorni, l’Aeronautica Militare ha invece pubblicato un nuovo bando con cui cerca 105 allievi ufficiali per l’Accademia Aeronautica, di cui 58 nel ruolo di piloti. 

WHITEPAPER
Una guida per acquisire nuovi clienti con il digital onboarding

Opportunità per informatici e tecnici

Anche il gruppo Leonardo prevede 600 assunzioni nei prossimi due anni tra ingegneri, tecnici e informatici. Un concorso per 114 posti è stato annunciato dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac), che cerca soprattutto ingegneri, ispettori di volo e funzionari. 

Centinaia di assunzioni riguardano poi il settore della manutenzione dei velivoli commerciali, per esempio per Atitech a Napoli, Albatechnics a Forlì e Superjet International a Venezia. 

Caccia a ingegneri e progettisti

Interessanti opportunità occupazionali anche nel settore spaziale. La società Avio, che produce il vettore “Vega”, cerca ingegneri e sistemisti. A Torino la società Argotech prevede 100 assunzioni tra ingegneri e progettisti dopo il successo dei suoi microsatelliti “LiciaCube” e “ArgoMoon”, mentre Thales Alenia Space ne assumerà 10 per il nuovo progetto della prima fabbrica orbitante “Rev1”. Infine, anche l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) a breve dovrebbe pubblicare nuovi bandi per 200 assunzioni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5