IL CONTEST

Aws: 10 startup per il business Space. Contributi fino a 100mila euro

Selezionate le aziende della seconda edizione del progetto di accelerazione che mira a spingere l’uso del cloud e dell’analisi dei dati per iniziative legate all’Osservazione della Terra, all’esplorazione spaziale e alla space situational awareness Quest’anno nessuna italiana a bordo

30 Mag 2022

Nicola Desiderio

Amazon Web Services (Aws) ha annunciato le 10 start-up selezionate per il proprio programma di accelerazione che riguarda lo spazio indetto lo scorso marzo e giunto alla sua seconda edizione. L’obiettivo del programma è raccogliere nuove idee che possano essere implementate all’interno di Aws, dunque tecnologie per il cloud e l’analisi dei dati, da parte di aziende allo stato nascente e che operano nei campi dell’Osservazione della Terra, dei lanci, della propulsione, dell’esplorazione spaziale e della space situational awareness ovvero delle tecnologie di controllo dell’affollamento e dell’inquinamento spaziale.

Sei USA, due europee, un’indiana e una britannica

Le 10 start-up selezionate vengono da tre Continenti: sei sono statunitensi (delle quali tre californiane), una è indiana, una è britannica e due sono europee: sono la tedesca The Exploration Company di Weesling, nel land della Baviera, che si occupa di veicoli orbitali riutilizzabili e l’altra è la lussemburghese Mission Space. Le altre aziende sono: Albedo, fornitore di immagini satellitari ad altissima risoluzione; Blue Sky Analytics, specializzata in intelligence del clima, Eos Data Analytics, fornitore di analisi delle immagini satellitari; Epsilon3 specializzata in software di gestione di operazioni e procedure dello spazio; Kayhan Space, specializzata in software; Magdrive, sistemi di propulsione elettrici, Terradepth, soluzioni per la gestioni di dati oceanografici; ZaiNar Tech, posizionamento, navigazione e sincronizzazione satellitare.

WHITEPAPER
Vuoi lanciare la tua Startup? Ti sveliamo i 4 motivi per cui dovresti utilizzare HubSpot
Startup
Inbound

Quattro settimane e 100.000 dollari

Il programma di accelerazione prevede un corso di 4 settimane con esperti e tutor di Aws e la collaborazione di Alchemist, acceleratore specializzato di San Francisco mentre per quello dello scorso anno si era avvalso del britannico Seraphim e, tra le start-up selezionate, c’era anche l’italiana D-Orbit. Da allora quelle del precedente programma di accelerazione di Aws hanno raccolto oltre 359 milioni di dollari in fondi. Le compagnie al primo stadio riceveranno anche fino a 100.000 dollari in servizi tecnici attraverso il programma Aws Activate. Tutte invece avranno l’opportunità di collaborare con i clienti di Aws e la sua rete di aziende e società collaboratrici. I finalisti avranno anche la possibilità di presentare le loro tecnologie all’interno di un evento che si terrà all’interno del 2022 Aws Space Accelerator Demo Day.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

J
jeff bezos

Aziende

A
aws
D
D-Orbit

Approfondimenti

S
start-up