LAVORO E COMPETENZE

L’Agenzia spaziale europea a caccia del Direttore Connectivity

Condividi questo articolo

Sarà responsabile dei programmi di telecomunicazione satellitare, in particolare dell’attuazione dell’intero portafoglio di progetti Artes 4.0 e delle linee di programma strategiche relative all’integrazione delle reti non terrestri 5G/6G, alle comunicazioni sicure e alle tecnologie quantistiche/ottiche. Aperta anche la posizione per il Direttore dei Servizi Interni

Pubblicato il 26 Apr 2023

ESA_Headquarters_in_Paris,_France

L’Agenzia spaziale europea (Esa) è alla ricerca di un nuovo direttore della connectivity e della secure communications, oltre che di un nuovo direttore dei servizi interni. Queste due figure professionali si uniranno al board esecutivo e supporteranno il direttore generale, assumendosi la responsabilità delle attività e perseguendo gli obiettivi generali dell’Esa.

Direttore connectivity: le mansioni

In qualità di direttore della connectivity e della secure communications, questa figura sarà responsabile dei programmi di telecomunicazioni satellitari dell’Esa, in particolare l’implementazione dell’intero portafoglio di progetti Artes 4.0 in collaborazione con industrie e operatori europei e canadesi e lo sviluppo commerciale del programma. Sarà anche responsabile delle linee strategiche del programma per l’integrazione di reti non terrestri 5G/6G, delle comunicazioni sicure e delle tecnologie quantistiche/ottiche. 

Che cosa farà

Sotto la supervisione diretta del direttore generale, questa figura professionale sarà a capo dello stabilimento dell’Esa nel Regno Unito (Ecsat) e sarà responsabile delle relazioni con le istituzioni amministrative del Paese per sicurezza, salute e ambiente.

Principali requisiti

Per questa posizione è richiesta una conoscenza e un’esperienza maturate in simili ruoli, preferibilmente acquisite in un ambiente internazionale nel settore industriale o delle telecomunicazioni. Richiesta anche “un’esperienza nella definizione, promozione ed esecuzione di sistemi di telecomunicazioni satellitari, nello sviluppo di progetti e iniziative innovative nelle telecomunicazioni e nelle applicazioni aziendali e nella gestione delle relazioni con diverse parti interessate, anche in un ambiente industriale competitivo e in partenariati pubblico-privati”, come riferisce l’annuncio reso noto dall’Esa.

Fino a quando candidarsi

Con una forza lavoro di circa 200 dipendenti e appaltatori distribuiti in quattro diversi stabilimenti dell’Esa e la gestione di un budget annuale di circa 700 milioni di euro, sono richieste anche eccellenti capacità di leadership, spirito innovativo e approccio strategico. 

Questa posizione è per la sede del Centro europeo per le applicazioni spaziali e le telecomunicazioni (Ecsat) ad Harwell in Gran Bretagna. Le candidature per questa posizione sono aperte fino al 7 giugno 2023.

Direttore dei servizi interni

A capo di un team di circa 350 dipendenti e appaltatori dislocati in tutti gli stabilimenti Esa, questa figura professionale sarà responsabile dei servizi interni presso l’Agenzia. Le sue mansioni includeranno gestione finanziaria dell’Agenzia, le politiche e l’attuazione delle risorse umane, la gestione dell’infrastruttura informatica aziendale dell’Esa, delle applicazioni e dei servizi correlati e la gestione di tutte le strutture dell’Esa stessa. 

Il direttore dei servizi interni lavorerà sotto la diretta autorità del direttore generale dell’Esa e sarà un attore chiave nel processo di trasformazione dell’Esaper aumentare l’efficienza e l’efficacia dei processi e delle procedure all’interno della direzione e in tutta l’Agenzia spaziale.

Conoscenze richieste

Per questo ruolo è richiesta una conoscenza approfondita dei sistemi finanziari, delle politiche delle risorse umane, dei sistemi di comunicazione e informazione, così come un’esperienza nella gestione di proprietà e strutture di più siti.

Le qualità chiave richieste per questo incarico sono uno spirito innovativo e una mente strategicamente orientata, una comprovata capacità di guidare il cambiamento e gestire persone e team. E ancora: eccellenti capacità di gestione delle relazioni e negoziazione e la capacità di influenzare decisioni di alto livello.

Per questa posizione, con sede di lavoro al quartier generale dell’Esa a Parigi, le candidature scadono il 7 giugno 2023.

Le due posizioni: chi può candidarsi 

Per entrambe le posizioni, i candidati devono avere un master in un campo pertinente al ruolo ed essere in grado di dimostrare innovazione e pensiero strategico, nonché eccezionali capacità di leadership. 

Queste due posizioni sono aperte soolo per i cittadini di uno dei seguenti stati: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia , Portogallo, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 2