I PROGETTI

Ariane 5 completa con successo la prima missione dell’anno

Il lanciatore ha collocato in orbita geostazionaria due satelliti per le comunicazioni: Measat-3d per l’operatore malese e Gsat-24, costruito dall’Agenzia spaziale indiana Isro per NewSpace India

23 Giu 2022

F. Me.

Ariane 6

Ariane 5 completa con successo la prima missione dell’anno.  Mercoledì 22 giugno 2022 alle 18:03 ora locale, un lanciatore Ariane 5 è decollato con successo dallo spazioporto europeo di Kourou, nella Guyana francese, trasportando Measat-3d e Gsat-24, due satelliti per le comunicazioni in orbita geostazionaria.

“Con questa missione di successo a bordo di Ariane 5, Arianespace è onorata di sostenere le ambizioni di due attori chiave nella regione Asia-Pacifico – dice  Stéphane Israël, amministratore delegato di Arianespace – Measat, il principale operatore satellitare malese, e NewSpace India Limited (Nsil), una società di proprietà statale che fa capo al Ministero dello Spazio indiano (Dos) e che agisce in collaborazione con l’agenzia spaziale indiana, Isro. Con il lancio di Measat-3d, il quarto satellite che lanciamo per la Malesia, e di Gsat-24, il 25° satellite indiano che abbiamo lanciato, consolidiamo la nostra collaborazione di lunga data con queste due grandi realtà”.

Measat-3d, che si unirà a Masat-3a e Measat-3b nella posizione orbitale di 91,5°E, è un satellite per comunicazioni multi-missione prodotto da Airbus Defence and Space. Aumenterà in modo significativo la velocità di trasmissione fino a 100 Mbps per utente in tutta la Malesia, comprese le aree con rete terrestre limitata o assente, fornendo al contempo ridondanza e capacità aggiuntiva per i servizi video HD, 4K ed eventualmente 8K nella regione Asia-Pacifico.

Measat-3d trasporta anche un carico utile altamente innovativo per l’operatore coreano Ktsat. Progettato da Airbus Defence and Space, sarà utilizzato per il Korean Augmentation System (Kass), un progetto del Ministero del Territorio, delle Infrastrutture e dei Trasporti guidato dall’agenzia spaziale coreana Kari, che migliorerà significativamente la gestione del traffico aereo in Corea del Sud.

Il Gsat-24, un satellite per comunicazioni in banda Ku di quattro tonnellate prodotto dall’Organizzazione indiana per la ricerca spaziale (Isro) per conto di Nsil, fornirà al subcontinente indiano servizi di telecomunicazione di alta qualità e servizi satellitari direct-to-home (Dth). Questa sarà la prima missione satellitare “on-demand” per Nsil.

“Quest’ultimo successo, dopo quello del James Webb Space Telescope, continua a fare la storia di Ariane 5 – evidenzia André-Hubert Roussel, ceo  di ArianeGroup – Ariane 5 ha dimostrato ancora una volta la sua affidabilità, che oggi ispira fiducia ai clienti internazionali di Arianespace in tutto il mondo”. I suoi successi sono collegamenti essenziali che promettono all’Ariane 6 la stessa affidabilità, con in più competitività e versatilità.

Il lanciatore pesante Ariane 5 è un programma dell’Agenzia spaziale europea (Esa), condotto in collaborazione dall’industria e dalle istituzioni pubbliche di 12 Stati partner europei.

Al termine di questa missione, restano da lanciare quattro Ariane 5, prima che l’Ariane 6 subentri per le missioni istituzionali europee e per le esigenze in rapida crescita del mercato commerciale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
ArianeGroup

Articolo 1 di 2