Comunicazioni satellitari, Leonardo cede Ges per 450 milioni di dollari

A rilevare l’azienda, che è il più grande fornitore commerciale del settore per il Governo degli Stati Uniti, è il gruppo lusemburghese Ses. Closing previsto per la seconda metà dell’anno. L’Ad Alessandro Profumo: “Operazione in linea con iSesl piano industriale e la guidance 2022”

22 Mar 2022

Antonello Salerno

SES

Leonardo cede Global Enterprise Solutions a Ses  per 450 milioni di euro al lordo della tassazione e dei “consueti aggiustamenti basati sul livello del capitale circolante al closing”. Ad annunciarlo è la società guidata da Alessandro Profumo, specificando che la controllata statunitense Leonardo Drs ha firmato un accordo vincolante per la cessione del business, con il closing previsto per la seconda metà del 2022 e soggetto alle autorizzazioni del caso, comprese quelle di Hart-Scott Rodino e Cfius negli Stati Uniti.

Ad assistere Leonardo e Leonardo Drs nell’operazione sono stati Morgan Stanley & Co. in qualità di advisor finanziario e Curtis, Mallet-Prevost, Colt & Mosle quale consulente legale. Leonardo, si legge in una nota della società, conferma la guidance 2022 relativa all’indebitamento netto di gruppo pari a circa 3,1 miliardi di euro.

La cessione del business Ges è un ulteriore passo in avanti nell’esecuzione del piano industriale – afferma Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo – stiamo ottimizzando il nostro portafoglio e continuando a concentrarci sul core business. L’operazione annunciata oggi conferma anche l’impegno a raggiungere i nostri obiettivi, in linea con la guidance 2022. Sono inoltre sicuro – conclude – che Ses sia il partner industriale migliore per garantire lo sviluppo del business di Ges nel lungo periodo, a beneficio di tutti i nostri stakeholder”.

Ges è il più grande fornitore di comunicazioni satellitari commerciali per il governo degli Stati Uniti e offre comunicazioni satellitari mission-critical e soluzioni di sicurezza di livello mondiale a clienti in ogni parte del mondo.

L’acquirente, Ses (nella foto il quartier generale del gruppo), è un gruppo lussemburghese fornitore di reti di telecomunicazioni satellitari e terrestri per la connettività video e dati in tutto il mondo. Tra i suoi clienti emittenti, fornitori di contenuti e servizi Internet, operatori di rete mobile e fissa, governi e istituzioni.

“Questo investimento – commenta Steve Collar, Ceo di Ses – rafforza il nostro impegno nel fornire soluzioni e servizi del più alto livello per enti governativi, sostenendo il nostro percorso di crescita in un segmento di alto valore, dove possiamo già contare su partnership di successo. Ammiro da tempo Ges e la sua capacità di aver costruito relazioni durature sulla capacità di fornire soluzioni di connettività ad alte prestazioni, affidabilei e mission critical agli enti governativi statunitensi. Si tratta del provuder di soluzioni best-in-class, che in combinazione con il nostro business ‘Ses Government Solutions’ servirà il Governo degli Stati Uniti con un insieme di soluzioni di connettività e reti avanzate grazie alla  più grande flotta di satelliti multi-orbita”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA