LA CLASSIFICA

Smartphone con connessione satellitare: quanto vale la partita?

OpenSignal ha analizzato oltre 100 mercati globali per comprendere l’entità del problema dell’assenza di segnale mobile. L’Italia con lo 0,95% di tempo calcolato senza copertura è il Paese del G7 secondo solo al Giappone

08 Set 2022

Paolo Marelli

202209_satellite_nosignal_opensignal_1

Solo in Giappone la copertura di rete per smartphone funziona meglio che in Italia tra i Paesi del G7. Una buona notizia per gli utenti di telefonia mobile di casa nostra, ma non altrettanto per le compagnie di telecomunicazioni che stanno investendo e puntando sulla connessione satellitare per essere sempre online. Per le società di Tlc, i mercati più fertili saranno le nazioni ricche, considerato il costo delle tariffe per questo servizio. Una risorsa soprattutto per i Paesi con le maggiori interruzioni di segnale: Francia, Canada, Regno Unito, Germania e Stati Uniti. È quanto evidenzia il report realizzato da OpenSignal, la società inglese di analisi indipendente specializzata nella quantificazione dell’esperienza di rete mobile.

Paesi ricchi con zone scoperte nel mirino degli operatori

È probabile che gli operatori delle Tlc mirino a indirizzare i servizi di connessione satellitare prima verso gli utenti che vivono nei mercati più ricchi poiché saranno in grado di pagare tariffe più care. Ma anche perché, nel gruppo G7 delle principali economie, i dati di Opensignal mostrano chiare differenze nella percentuale di tempo che gli utenti trascorrono senza servizio di rete cellulare: si va dal 2.14% in Francia al solo 0.51% in Giappone. Mentre l’Italia si piazza alle spalle del paese nipponico con lo 0.95%. Queste percentuali sono indicative delle chiare opportunità globali della connessione satellitare.

Piccole percentuali, grandi differenze nel servizio

È infatti importante ricordare che, sebbene queste percentuali possano sembrare piccole, alcune volte possono fare la differenza. Pensiamo alle situazioni di emergenza, come per esempio, la possibilità di inviare un messaggio quando non c’è campo nel caso di un guasto all’auto oppure a causa di un incidente durante un’escursione. Anche perché, nonostante tutti gli sforzi degli operatori di Tlc, alcune località sono estremamente costose da raggiungere e ci saranno quindi sempre”buchi” nella rete che solo la connettività satellitare potrà colmare.

Apple e Huawei scommettono sulla connessione satellitare

La connessione satellitare sarà sempre più a portata di smartphone. Apple ha annunciato che con la nuova serie di l’Iphone 14 ci sarà la possibilità di effettuare chiamate d’emergenza utilizzando Internet satellitare per essere sempre raggiungibili e connessi. Ma questa funzionalità sarà all’inizio disponibile soltanto negli Usa e in Canada. Nel corso del tempo, però, potrebbe essere integrata pure negli smartwatch. Anche Huawei ha reso noto che la “famiglia” di smartphone Mate 50 potranno contare sulla tecnologia per la connessione satellitare.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5