GUERRA UCRAINA

Starlink “apre” il collegamento a Internet per la popolazione ucraina

A dare l’annuncio le autorità governative dopo l’ok ricevuto da Elon Musk. Saranno rimosse le limitazioni che consentivano di utilizzare il servizio soltanto alle forze armate di Kiev

19 Apr 2022

A. S.

Anche la popolazione ucraina potrà presto connettersi a Internet utilizzando il servizio messo a disposizione da Starlink. Ad annunciarlo è il servizio statale per le telecomunicazioni di Kiev, affermando che saranno presto rimosse le limitazioni che consentono l’uso del servizio soltanto alle forze armate ucraine.

La decisione arriva dopo che, all’inizio del conflitto e dell’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo, Elon Musk aveva concesso all’eservito di Kiev la possibilità di utilizzare la connessione a Internet tramite i satelliti Starlink.

Prima di rendere effettivamente disponibile il sistema di collegamento, in ogni caso, le autorità ucraine dovranno effettuare una serie di test per verificare che non ci siano impatti sulla rete militare, sia in termini di prestazioni sia in termini di sicurezza.

Il primo ok all’utilizzo di starlink in Ucraina era arrivato alla fine di febbraio, quando il  ministro per la transizione digitale Mykhailo Fedorov aveva sollecitato Elon Musk, fodnatore di Starlink, a scendere in campo per aiutare il Paese.

“Mentre tu colonizzi Marte, la Russia prova ad occupare l’Ucraina! Mentre i tuoi razzi atterrano dallo spazio, i razzi russi attaccano civili ucraini! Ti chiediamo di fornire all’Ucraina le stazioni e di dire ai russi sani di mente di protestare”, aveva scritto su Twitter Fedorov interpellando Musk,  che a sua volta aveva risposto nel giro si sole 8 ore: “Starlink è ora attivo. Altri terminali in arrivo”, alludendo non solo ai quasi 2mila satelliti già in orbita, ma anche a quelli che sono stati lanciati il 3 marzo dal Kennedy Space Center della Nasa, in Florida.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

E
Elon Musk
M
Mykhailo Fedorov

Aziende

S
Starlink

Approfondimenti

I
internet
I
internet satellitare

Articolo 1 di 2