I PILLAR DI SPACECONOMY360

I 30 film sullo Spazio che hanno fatto la storia del cinema

Viaggi e avventure spaziali hanno ispirato registi e produttori. Ecco quali sono le pellicole che hanno appassionato milioni di spettatori nel mondo. Tra effetti speciali, fantasia e scienza una carrellata di titoli cinematografici da vedere (e rivedere)

21 Nov 2022

Lo Spazio, la Luna, il Sole, le stelle, la vita sugli altri Pianeti. E ancora: le astronavi, gli astronauti, le galassie, i viaggi dell’Uomo oltre i confini della Terra. Eccoli gli ingredienti che hanno ispirato registi e produttori. Conoscenza e ignoto, fantasia e scienza hanno appassionato milioni di spettatori in tutto il mondo perché la scoperta non ha età.

I film sullo Spazio sono piaciuti, piacciono e (forse) continueranno a piacere con le loro storie fantascientifiche, le loro sfide impossibili e i loro effetti speciali. Non smettono di farci sognare a occhi aperti, in attesa che il turismo spaziale diventi realtà grazie agli investimenti faraonici dei miliardari Elon Musk e Jeff Bezos.

Qual è stato il primo film di fantascienza?

“Viaggio nella luna”, firmato dal regista francese Georges Méliès, è il primo film di fantascienza della storia del cinema. Fu prodotto in Francia nel settembre 1902, girato negli studi della Star Film vicino Parigi e costò 10 mila franchi di allora. La pellicola è una parodia liberamente ispirata a due romanzi: “Dalla Terra alla Luna” di Jules Verne e “I primi uomini sulla Luna” di H.G. Wells. Il film dura solo 15 minuti ma ebbe un grande successo in tutto il mondo. È stato il primo film a cadere nella rete della pirateria: l’inventore e imprenditore statunitense Thomas Edison infatti lo distribuì di persona in America dopo averne fatto illegalmente delle copie.

WHITEPAPER
Strategie e strumenti per il Digital Marketing del 2023 - la guida step by step
Dematerializzazione
Istruzione

Qual è il film sullo Spazio più visto al mondo?

In cima alla classifica dei film sullo Spazio più visti c’è senza dubbio “2001: Odissea nello Spazio” del 1968. Un successo al botteghino, un trionfo in televisione. È considerato da critica e pubblico un capolavoro. Tanto da essere diventato la Bibbia della fantascienza cinematografica. Il film è stato prodotto e diretto dal regista americano Stanley Kubrick, che ha redatto il copione insieme ad Arthur C. Clarke, il quale scrisse il romanzo omonimo. La lavorazione della pellicola è durata quattro anni, con una spesa di 10 milioni di dollari, di cui 6 milioni e mezzo solo per gli effetti speciali.

I migliori film sullo spazio recenti

Primo posto assegnato a “Interstellar”, la perla cinematografica griffata Christopher Nolan. La pellicola è considerata l’erede di “2001: Odissea nello Spazio” di Kubrick. La trama? Racconta la missione dell’astronauta Cooper alla ricerca di un’altra galassia con un nuovo mondo che possa accogliere ciò che resta dell’umanità, intrappolata su una Terra ormai morente. La fotografia spettacolare e la colonna sonora del compositore tedesco Hans Zimmer toccano le corde emotive dello spettatore per uno dei migliori film di fantascienza degli ultimi anni.

Sul secondo gradino del podio c’è “Gravity” con la regia di Alfonso Cuaròn, trionfatore a Hollywood con 7 Oscar nel 2014. È la storia della dottoressa Ryan Stone (Sandra Bullock) e del cosmonauta Matt Kowalski (George Clooney), alla deriva nello Spazio dopo un incidente con lo Shuttle. La critica lo apprezza perché è un inno alla vita e alla rinascita. Meravigliosa la fotografia di Emmanuel Lubezki, ottimi gli effetti speciali in 3D.

Al terzo posto, un titolo che intreccia temi oggi più che mai attuali come emergenza ambientale, cambiamento climatico, sostenibilità e salvaguardia della Terra. Si tratta del film d’animazione “Wall-E” realizzato dalla Pixar. Una favola ecologica con tanto di storia d’amore, con protagonista un simpatico robot per la raccolta dei rifiuti, lasciato solo su una Terra disabitata e schiacciata da inquinamento e immondizia. Dotato di coscienza, sviluppatasi dopo 700 anni di continua attività, Wall-E vede la sua routine interrompersi dall’arrivo sul pianeta di Eve, automa high-tech di cui subito si innamora. Per conquistarla, il robot si imbarcherà in una spettacolare avventura nello Spazio, dove diverrà l’improbabile salvatore del genere umano.

E ancora vanno citati: “Sopravvissuto – The martian” del 2015 firmato da Ridley Scott, con Matt Damon nel ruolo dell’astronauta Mark abbandonato per sbaglio su Marte. “First Man – Il primo uomo” del 2018 diretto da Damien Chazelle e adattamento cinematografico della vita dell’astronauta della Nasa, Neil Armstrong. A proposito di Luna, una menzione speciale va a “Moon” del 2009, primo lungometraggio diretto dal regista pubblicitario Duncan Jones noto anche Joey Bowie (figlio del celebre cantante David Bowie). Il film, che è stato scritto appositamente per l’attore Sam Rockwell, rende omaggio ai film di fantascienza amati da Jones in gioventù, come “2002: la seconda odissea” (1972), “Alien” (1979) e “Atmosfera zero” (1981), con lo scopo di ricreare il clima dei film fantascientifici degli anni settanta e ottanta.

Quali sono i film sullo Spazio più famosi?

Il titolo per eccellenza è “2001: Odissea nello spazio” che ha segnato un cambiamento epocale nella storia del cinema. Il film di Kubrick non è solo una storia di fantascienza con effetti speciali, ma è anche una ricerca sull’identità umana, la scoperta del sé e del destino sulla Terra.

Nella classifica dei film sullo Spazio più famosi stilata dal quotidiano “The New York Times” un posto di rilievo lo occupa “Apollo 13”, anche per la frase cult: «Houston, abbiamo un problema». Con Tom Hanks, nei panni dell’astronauta statunitense della Nasa Jim Lovell, il film narra le reali vicende della missione spaziale statunitense, parte del programma Apollo, decollata l’11 aprile 1970 dal Kennedy Space Center in Florida. Doveva essere la terza missione lunare della Nasa e invece è passata alla storia a causa del guasto che impedì l’allunaggio e rese difficoltoso il ritorno sulla Terra.

Da ricordare anche la saga di “Alien”, dall’originale del 1979 di Ridley Scott alle pellicole che seguirono: “Aliens – Scontro finale” di James Cameron nel 1986 “Alien” di David Fincher del 1992, “Alien – La clonazione” di Jean-Pierre Jeunet nel 1997, “Alien vs. Predator” di Paul W.S. Anderson nel 2004, “Aliens vs. Predator 2” dei fratelli Strause nel 2007. Una lunga cavalcata cinematografica che poi torna alla casella di partenza con ancora Ridley Scott che griffa prima “Prometheus” (2012) e poi “Alien: Covenant” (2017).

Nelle sale in tutto il mondo hanno avuto successo anche “Armageddon: Giudizio finale” con Bruce Willis e Ben Affleck, così come il kolossal “Independence Day”, diretto da Roland Emmerich e con protagonisti Will Smith e David Levinson. Un sci-fi movie con l’immaginaria invasione aliena della Terra, con attacchi ai monumenti simbolo degli Stati Uniti.

Indimenticabile anche la saga con i tredici film di “Star Trek”, prodotte dal primo del 1979 all’ultimo del 2016. Ecco i titoli in ordine cronologico:

  • “Star Trek” (1979);
  • “L’ira di Khan” (1982);
  • “Alla ricerca di Spock” (1984);
  • “Rotta verso la Terra” (1986);
  • “Star Trek V – L’ultima frontiera” (1989);
  • “Rotta verso l’ignoto” (1991);
  • “Generazioni” (1994);
  • “Primo contatto” (1996);
  • “L’insurrezione” (1998);
  • “La nemesi” (2002);
  • “Star Trek” (2009);
  • “Into Darkness” (2013);
  • “Star Trek Beyond” (2016).

Da una saga a un’altra con “Star Wars: Guerre Stellari”, il capolavoro ideato da George Lucas, che si compone di tre trilogie. La prima: “Guerre Stellari” (1977), “L’Impero colpisce ancora” (1980) e “Il ritorno dello Jedi” (1983). La seconda: “La minaccia fantasma” (1999), “L’attacco dei cloni” (2002) e “La vendetta dei Sith” (2005). La terza: “Il risveglio della forza” (2015), “Gli ultimi Jedi” (2017), “Episodio IX” (2019).

“The Challenge”, il primo film russo girato nello Spazio

Il primo film a essere girato nello Spazio è “The Challenge”. Il regista moscovita Klim Shipenko ha realizzato un lavoro straordinario, insieme a Yulia Peresild, l’attrice russa protagonista di questa pellicola che racconta la vita e il lavoro sulla Stazione spaziale internazionale (Ssi).

Il veicolo spaziale Soyuz, con a bordo il cosmonauta Anton Shkaplerov, il regista Shipenko e la Peresild è partita lo scorso 5 ottobre 2022. L’obiettivo? Girare il primo film a bordo della Stazione spaziale che, in un futuro neanche troppo lontano, potrebbe ospitare anche Tom Cruise con troupe al suo seguito.

Le riprese di “The Challenge” sono durate in totale dodici giorni. Il 17 ottobre 2022 la navicella russa è rientrata sulla Terra toccando il suolo del Kazakistan.

Va ricordato che il successo della “produzione spaziale” del film “The Challenge” è stato possibile grazie alla collaborazione tra la Roscosmos (l’Agenzia spaziale russa), Channel One e lo studio Yellow, Black and White.

Quale Paese produce più film sullo Spazio?

Sebbene non ci siano né una classifica né uno studio ad hoc, l’impressione è che gli Stati Uniti siano in testa alla graduatoria. Seguiti da India, Cina, Inghilterra, Corea del Sud. Sono questi i Paesi che hanno prodotto finora più film dedicati allo Spazio. Produzioni che sono state realizzate anche da Russia, Canada e Giappone.

La Nasa ha mai realizzato un film?

L’Agenzia spaziale americana non ha mai prodotto direttamente un film sullo Spazio. Ma il cortometraggio tra fantascienza e reportage storico “Lunar” annovera un importante intervento di post produzione e animazione effettuato sulle immagini Nasa che hanno documentato la missione Apollo. “Lunar”, che è stato prodotto dal motion designer e art director Christian Stangl e musicato dal fratello Wolfgang, fa rivivere allo spettatore la corsa alla conquista dello Spazio, partita in Unione Sovietica nel 1957 con la missione Sputnik e coronata con lo sbarco del primo astronauta sulla Luna nel 1969.

Quali attori sono stati addestrati dalla Nasa?

Gli attori di “Star Wars: L’ascesa di Skywalker” Kelly Marie Tran (nella parte di Rose Tico) e Naomi Ackie (nella parte di Jannah) sono andati al Johnson Space Center della Nasa a Houston (Stati Uniti) per addestrarsi come veri astronauti, seguendo il training di chi si sta preparando per le missioni sulla Stazione spaziale e in futuro sulla Luna e su Marte.

I film sullo Spazio da vedere assolutamente

Quella che segue è una lista dei film sullo Spazio da vedere (e rivedere) assolutamente:

  • 2001: Odissea nello spazio;
  • Alien;
  • Mission to Mars;
  • Apollo 13;
  • Apollo 18;
  • Solarity;
  • Gravity;
  • Interstellar;
  • Moon;
  • The martian;
  • First man;
  • Guerre stellari;
  • Contact;
  • Ad Astra;
  • Event Horizon;
  • High Life;
  • Life;
  • Armageddon;
  • Star Trek;
  • Proxima;
  • Space cowboys;
  • Punto di non ritorno;
  • Atmosfera zero;
  • Il diritto di contare;
  • Cielo d’ottobre;
  • Abbandonati nello Spazio;
  • The black hole;
  • Europa report;
  • The pandorum.
WHITEPAPER
Turismo e innovazione: 5 possibili trend per la rinascita del travel
Turismo/Hospitality/Food
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3