CINEMA

The Challenge nelle sale: è il primo film girato nello Spazio

Condividi questo articolo

Prodotto da Channel One, la più grande emittente russa, in collaborazione con l’agenzia spaziale Roscosmos è stato girato sulla Stazione spaziale internazionale

Pubblicato il 21 Apr 2023

locandina

Il primo film girato nello Spazio, “The Challenge”, è arrivato nelle sale cinematografiche della Russia. E sarà distribuito anche nei quattro territori annessi dell’Ucraina e in Serbia. La pellicola è stata prodotta da Channel One, la più grande emittente russa. In collaborazione con l’agenzia spaziale Roscosmos, il lungometraggio (della durata di 164 minuti) è stato girato sulla Stazione spaziale internazionale (Iss).

Le lodi di Putin

Durante una cerimonia svoltasi al Cremlino nei giorni scorsi, il presidente russo Vladimir Putin ha applaudito la pellicola: «Siamo i primi ad aver girato un lungometraggio in orbita, a bordo di un veicolo spaziale. Ancora siamo una volta i primi». 

Il riferimento di Putin era diretto agli Stati Uniti, dove si sta lavorando a un progetto di Hollywood annunciato nel 2020 da Tom Cruise e che prevede una partnership tra la Nasa e la SpaceX del miliardario Elon Musk.

Riprese sulla Iss

Per girare “The Challenge”, Mosca ha inviato l’attrice Yulia Peresild, 38 anni, e il regista del film Klim Shipenko, 39 anni, per un periodo di 12 giorni sulla Iss nell’ottobre 2021. Un “soggiorno” in orbita per filmare le scene a bordo della Stazione spaziale: ma delle 30 ore e 40 minuti di riprese effettuate sulla Iss, appena 50 minuti sono state utilizzate nel montaggio finale della pellicola.

Peresild e Shipenko sono stati addestrati per quattro mesi prima di andare nello Spazio a bordo di una navicella Soyuz Ms-19 accompagnati da un cosmonauta e decollata dalla base spaziale di Baikonur, in Kazakhstan.

La trama del film 

Il film racconta la storia di un medico, interpretato dalla Peresild, a cui è chiesto di andare sulla Stazione spaziale internazionale per salvare la vita di un cosmonauta, il quale si è ferito durante una passeggiata nello Spazio. Per sopravvivere ha bisogno di essere sottoposto a un intervento al cuore direttamente nello Spazio. 

Il cosmonauta Anton Nikolaevič Škaplerov è il coprotagonista del film, che si è improvvistato anche attore: “Devo ringraziare il regista Shipenko e l’attrice Peresild per avermi spiegato tutto in maniera chiara. Mi hanno dato costantemente consigli sulla recitazione, dunque tutto si è rivelato molto vicino alla realtà”, ha detto Škaplerov.

Top secret il costo

Un’impresa colossale, anche se Il costo esatto del film non è stato (finora) rivelato. Tuttavia, Konstantin Ernst, capo della principale rete televisiva russa Channel One, ha detto che lil lungometraggio è costato meno di un miliardo di rubli (pari a 12 milioni di dollari). 

Oltre che nelle sale russe, nei territori annessi dell’Ucraina e in Serbia, “The Challenge” debutterà in tutti i paesi del Medio Oriente, mentre sono tuttora in corso trattative con Pechino per una sua distribuzione anche in Cina.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 2