L’OPERAZIONE

Cybersecurity, Airbus punta sulle attività di Atos: sul piatto fino a 1,8 miliardi

Trattative preliminari in corso, aperta la fase di due diligence. Si va avanti anche con la vendita di Tech Foundation: esclusiva con Epei, gruppo che fa capo all’imprenditore ceco Daniel Kretinsky. Le due aziende starebbero valutando come modificare, in parte o completamente, l’impegno di Epei a sottoscrivere l’aumento di capitale della controllata della società francese, Eviden

03 Gen 2024

Paolo Marelli

Atos

Airbus, il gigante europeo dell’aviazione e dell’aerospazio, punta ad acquistare l’unità di cybersecurity del gruppo francese dell’informatica Atos, che è fortemente indebitato. Il valore dell’operazione oscilla tra 1,5 e 1,8 miliardi di euro.

La trattativa è appena decollata. La stessa società di It, in una nota, aggiorna il mercato sulle mosse per il rafforzamento finanziario del gruppo. In particolare, Atos precisa di aver ricevuto due offerte non vincolanti per le attività BigData&Security (una relativa solo ad alcuni asset) e di aver aperto una fase di due diligence con Airbus. Le trattative, si spiega nel comunicato, sono in una fase preliminare.

L’affare con Epei

Atos conferma poi la prosecuzione delle trattative in esclusiva con Epei, gruppo che fa capo all’imprenditore ceco Daniel Kretinsky, per la vendita di Tech Foundations: la conclusione di un accordo con Epei non è certa, precisa l’azienda. Inoltre Atos e Epei stanno valutando come modificare, in parte o completamente, l’impegno di Epei a sottoscrivere l’aumento di capitale della controllata di Atos, Eviden: il rafforzamento patrimoniale alla luce delle condizioni di mercato sarà ridotto.

WHITEPAPER
Intelligenza artificiale e Machine learning: Acceleratori di Innovazione Industriale
Business Intelligence
Predictive analytics

Atos vende i suoi asset

Proprio sulla base di queste incertezze Atos ha in corso discussioni con le banche sui finanziamenti esistenti e per questo ha avviato la valutazione sulla vendita di asset che ha portato al negoziato con Airbus sulle attività di cybersecurity.

Oltre alla cybersecurity, Atos non esclude di procedere alla vendita di altre attività nel caso in cui il negoziato con Epei su Tech Foundations dovesse interrompersi. Alla luce della complessità degli scenari attuali, Atos, “se l’esito delle trattative con tutte le banche risultasse incerto, non esclude il ricorso ai meccanismi di protezione legale disponibili” per indirizzare il negoziato con i creditori. Le opzioni a disposizione dovranno essere valutate nel corso del primo trimestre, scrive la società, per confermare che siano sufficienti a coprire le scadenze sui titoli emessi dal gruppo e il fabbisogno di cassa di lungo termine.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4