L'ANNUNCIO

In Svezia il primo spazioporto europeo. Von der Leyen: “Entro il 2023 il piano Ue”

Inaugurato nella città svedese di la prima struttura di lancio sul territorio continentale dell’Unione Europea. La presidente: “Infrastruttura chiave l’industria spaziale”

16 Gen 2023

Nicola Desiderio

L’Unione Europea avrà una strategia per la difesa e la sicurezza nello spazio poiché “va aumentata la resilienza delle infrastrutture europee dello spazio e rafforzata la condivisione delle capacità”. Lo ha dichiarato Ursula von der Leyen, in occasione dell’inaugurazione del primo spazioporto continentale per il lancio di satelliti di Esrange, presso la città svedese di Kiruna, nel corso della quale la presidente della Commissione Europea ha affermato che una proposta sarà presentata dall’esecutivo entro la fine del 2023.

Il semestre svedese al lancio

L’annuncio è arrivato in occasione dell’avvenimento che ha salutato simbolicamente l’avvio del semestre di presidenza dell’Ue alla presenza del re Carlo XVI Gustavo e del primo ministro Ulf Kristersson. La nuova base di Kiruna, che si trova nel Nord della Svezia oltre il Circolo Polare Artico, sarà la prima struttura di lancio sul territorio continentale dell’Unione Europea e, una volta a regime, fornirà vantaggi strategici dando un impulso fondamentale alle attività spaziali di ogni tipo all’interno della Ue.

WHITEPAPER
Digitalizzazione dei processi e Cloud transformation: i trend italiani!

Una base per l’Europa

Il programma spaziale dell’Unione subirà un’accelerazione e saranno rafforzate l’autonomia e la capacità di lancio anche per le singole agenzie nazionali, ora affidate quasi esclusivamente alla base di Kourou nella Guyana francese. Presso la base di Esrange l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) svolgerà inoltre il programma Themis per lo sviluppo di razzi lanciatori riutilizzabili di piccole dimensioni. A Kiruna dovrebbero svolgersi i cosiddetti “hop test” mentre a Kourou quelli di volo in vista della produzione di una flotta nel 2030.

L’Italia è già presente

La base di Kiruna è da tempo utilizzata per lanci di vettori suborbitali e di palloni aerostatici. Costruita negli anni ’60 dalla Space Swedish Corporation, è da tempo utilizzata anche dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) come dimostrano le missioni Mini Irene ed Hermes, svolte all’interno di un programma di collaborazione e cooperazione in ambito spaziale tra l’Italia e la Svezia che è stato rinnovato e rafforzato recentemente. Il primo lancio satellitare da Kiruna è previsto entro la fine del 2023.

Ingresso indipendente

È un grande momento per l’Europa, per l’industria spaziale, questo spazioporto offre all’Europa una porta d’accesso indipendente, è l’infrastruttura che ci serve non solo per innovare ma per raggiungere la frontiera finale. Ed è un grande messaggio politico” ha detto Ursula von der Leyen citando l’importanza dei satelliti per la sicurezza, la prevenzione dai disastri e il monitoraggio del clima: “Più occhi nel cielo sono cruciali per salvare vite in Europa e in tutto il mondo”.

Sguardo ai piccoli satelliti

La presidente della Commissione Europea ha citato il ruolo dei satelliti per le inondazioni, le siccità, gli incendi boschivi e anche per il Covid-19. “Copernicus ci ha dato un aiuto fondamentale nel mezzo della pandemia per istituire i corridoi verdi. Questo nuovo spazioporto dà all’Ue la capacità di soddisfare le nostre necessità nel campo dei piccoli satelliti. Ci sono molte ragioni per cui dobbiamo accelerare il nostro programma spaziale. L’Europa ha il suo piede nello spazio e lo manterremo”.

Il 60% dei dati dallo spazio

“Questo spazioporto all’avanguardia offre all’Europa le capacità per far fronte a questa crescente domanda. I vantaggi dei piccoli satelliti che possono essere lanciati da qui sono immensi” ha concluso il numero uno dell’esecutivo continentale aggiungendo che “se vogliamo monitorare in modo efficiente gli effetti del cambiamento climatico, lo spazio fornisce il 60% delle misurazioni di cui abbiamo bisogno. Basta guardare dallo spazio e abbiamo la maggior parte dei dati per capire cosa sta succedendo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5