LA CALL

Segredifesa, via a 40 “esplorazioni” hi-tech per imprese e ricerca

Condividi questo articolo

L’iniziativa del ministero della Difesa ”Gcap Acceleration Initiative” mira a sostenere e accrescere il network di eccellenze italiane. Dai digital twins ai sensori e sistemi laser, dai sistemi di navigazione all’intelligenza artificiale, dalla cybersecurity ai dispositivi elettronici: le proposte potranno essere presentate entro il 19 maggio

Pubblicato il 12 Apr 2023

120423 gcap

Una call nel segno dell’innovazione e della ricerca. È scattata mercoledì 12 aprile, con l’apertura di circa 40 esplorazioni tecnologiche rivolte al mondo imprenditoriale e accademico, l’iniziativa del ministero della Difesa dal titolo ”Gcap Acceleration Initiative’’. Obiettivo? Sostenere e accrescere il network di eccellenze italiane che supporteranno la Difesa nella fase di sviluppo del programma Gcap, volto a realizzare, in collaborazione con Regno Unito e Giappone, un sistema di sistemi basato su una piattaforma di sesta generazione, capace di operare in scenari multi-dominio. 

Le proposte entro il 19 maggio

Queste esplorazioni tecnologiche, che potranno essere presentate fino al prossimo 19 maggio, raccoglieranno le migliori proposte in un ampio spettro di campi: dai sistemi di propulsione ai sistemi ottici e laser, passando per sensori Ir (a infrarossi), materiali e metamateriali per bassa osservabilità o a elevate performance termiche. E ancora: dai sistemi di navigazione alla generazione di modelli e sviluppo di digital twins di sistemi aeronautici, dall’intelligenza artificiale (Ai) applicata alla gestione di sistemi autonomi ai sistemi di missione, fino a cybersecurity e dispositivi elettronici integrati. 

La selezione dei migliori progetti

Raccolte tutte le proposte, sarà poi avviata la selezione delle migliori soluzioni progettuali, che porterà all’ingaggio delle realtà imprenditoriali e dei migliori talenti necessari nella fase di co-progettazione, insieme a ministero della Difesa e industrie. 

Soluzioni hi-tech d’eccellenza

L’iniziativa, spiega Segredifesa (il Segretariato generale della Difesa), è di fondamentale importanza poiché permetterà all’Italia di partecipare al programma Gcap con un contributo in termini di soluzioni tecnologiche di assoluto pregio, al fine di esercitare la sovranità operativa, tecnologica e industriale nazionale, promuovendo al contempo la competitività dell’industria italiana nel settore, con evidenti positive ricadute trasversali per tutto il tessuto economico nazionale.

Politecnico di Milano in campo

La ”Gcap Acceleration Initiative” beneficerà di una piattaforma informatica realizzata in collaborazione con il Cefriel (Politecnico di Milano) tramite la quale fare scouting tecnologico: Foresight Acceleration Platform (www.foresightap.it). 

Il sito ospiterà diverse tematiche di esplorazione tecnologica che risponderanno a specifiche esigenze di sviluppo capacitivo per il programma, allo scopo di intercettare soluzioni innovative da poter sviluppare grazie alla rete delle industrie italiane leader nei vari settori. 

La Foresight Acceleration Platform

La Foresight Acceleration Platform costituirà un ponte tra la Difesa e l’ecosistema nazionale di innovazione, presentando le sfide agli attori della ricerca e alle imprese, allo scopo di individuare le soluzioni tecnologiche più idonee. 

L’iniziativa è promossa in collaborazione con la Federazione Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza (Aiad), Leonardo, Avio Aero, Elettronica, Mbda Italia e Cefriel. Università, centri di ricerca, imprese e startup saranno coinvolte per condividere idee, competenze e tecnologie di frontiera per lavorare insieme a soluzioni innovative che possano essere applicate nel processo di maturazione tecnologica del Gcap.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 2