IL MEMORANDUM

United States Space Command, un ufficiale italiano nel team

Il generale di Brigata Aerea Davide Cipelletti, capo Ufficio Generale Spazio dello Stato Maggiore della Difesa, e il generale James Dickinson, Comandante dello UsSpaceCom hanno siglato un agreement per l’assegnazione. Si rafforza la collaborazione italo-americana

21 Apr 2023

Nicola Desiderio

Davide Cipelletti James Dickinson

Lo United States Space Command (UsSpaceCom) ospiterà un ufficiale di collegamento italiano grazie ad un accordo siglato dal generale di Brigata Aerea Davide Cipelletti, capo Ufficio Generale Spazio dello Stato Maggiore della Difesa (Smd), e il generale James Dickinson, Comandante dello UsSpaceCom.

La firma a Colorado Springs

La firma per il memorandum of agreement è arrivata nel corso di un incontro a margine del 38° Space Symposium, che si è appena concluso a Colorado Springs e al quale ha partecipato una delegazione dello Smd guidata dallo stesso capo Ufficio Generale Spazio. L’intesa rafforza la cooperazione dei due paesi nelle attività di dominio spaziale ed è un passo in avanti per lo sviluppo di sinergie anche con gli altri paesi già presenti all’interno dello UsSpaceCom con i loro rispettivi uffici di collegamento.

LIVE STREAMING 20 marzo
Industry4.0 360SummIT: l'innovazione come leva contro l'incertezza. Ti aspettiamo online!

Gli accordi già attivi

Tra Italia e Stati Uniti d’America esistono già memorandum of understanding. Essi riguardano l’accesso al servizio cifrato del Gps (Global Positioning System), lo scambio di risorse di comunicazione satellitare (Satcom), e lo scambio di dati e informazioni di Space Situational Awareness (Ssa), ovvero il controllo del traffico spaziale in modo da coordinare le manovre in sicurezza con l’obiettivo di evitare le collisioni con altri satelliti operativi e con i detriti spaziali.

Collaborazione con altri paesi

“L’attivazione della posizione in parola – si legge in una nota diffusa dal Ministero della Difesa italiano – rappresenta un essenziale catalizzatore della cooperazione con il partner americano, soprattutto nell’ottica di migliorare il coordinamento delle attività nel dominio spaziale, nonché una preziosa occasione per sviluppare sinergie con gli altri Paesi già presenti presso lo UsSpaceCom”.

Il dominio spaziale

L’Ufficio Generale Spazio dello Smd accentra le funzioni connesse con elaborazione della dottrina, l’avvio di nuovi programmi, lo sviluppo di partnership nazionali ed internazionali e l’evoluzione delle capacità spaziali. Nello scenario geopolitico attuale – ha commentato il ministro della Difesa, Guido Crosetto – lo spazio è dominio strategico che richiede collaborazione tra Alleati. Importante accordo sottoscritto tra Stato Maggiore della Difesa e United States Space Command, che consentirà di sviluppare sinergie e facilitare lo scambio di esperienze. Ottimo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4