IL MEMORANDUM

Esplorazioni spaziali, Esa e Axiom Space uniscono le forze

Condividi questo articolo

Siglato un accordo triennale. Si punta a esplorare opportunità di collaborazione nei settori del volo spaziale umano, della scienza, della tecnologia e della commercializzazione

Pubblicato il 09 Ott 2023

unnamed (1)

L’Agenzia spaziale europea (Esa) e Axiom Space, azienda aerospaziale americana, uniscono le forze, firmando a Parigi un memorandum d’intesa per esplorare le opportunità di collaborazione nei settori del volo spaziale umano, della scienza, della tecnologia e della commercializzazione. Questo accordo entrerà immediatamente in vigore e coprirà un periodo iniziale di tre anni, con possibilità di un’estensione.

Dalla tecnologia agli astronauti Esa

I punti cardine nel Memorandum d’intesa comprendono la promozione dello sviluppo scientifico e tecnologico, collaborando potenzialmente alle missioni di Axiom Space verso la Stazione Spaziale Internazionale (Iss) e alle attività in orbita bassa post-Iss.

Axiom Space sosterrà gli obiettivi dell’Esa per le missioni istituzionali di astronauti. La prima missione commerciale di astronauti sponsorizzata dall’Esa verso la Iss sarà effettuata da Axiom Space con la missione Axiom 3 nel gennaio 2024. L’astronauta dell’ESA, lo svedese Marcus Wandt, sarà lo specialista di missione dell’equipaggio europeo di quattro persone, guidato dal capo astronauta e comandante di Axiom Space Michael López-Alegría.

Chance per le aziende europee

Le aziende europee troveranno opportunità di collaborazione nello sviluppo delle tute spaziali Axiom Extravehicular Mobility Unit per partecipare a varie fasi, tra cui l’addestramento, il funzionamento e la manutenzione.

Esa e Axiom intendono portare avanti progetti di ricerca nelle prossime missioni, sfruttando i progressi europei in materia di robotica, intelligenza artificiale, salute e scienze della vita.

La stazione spaziale Axiom

Il Memorandum d’intesa apre le porte alle missioni europee per l’accesso alla prima stazione spaziale commerciale del mondo, la Stazione Axiom, entro la fine del decennio, incoraggiando le opportunità di volo umano in corso, la ricerca, lo sviluppo di attività commerciali, compresi i futuri fornitori di servizi cargo e di equipaggio europei, e altro ancora.

Sia l’Esa che Axiom prevedono che questa partnership non solo promuoverà i progressi nell’esplorazione e nella scoperta dello spazio, ma favorirà anche uno spirito di cooperazione internazionale e di innovazione all’interno della comunità spaziale globale.

L’inizio di una nuova era

Michael Suffredini, ceo di Axiom Space, ha commentato la collaborazione dicendo che questo memorandum d’intesa “rappresenta una nuova era nella collaborazione spaziale internazionale. Insieme all’Esa, puntiamo a migliorare le nostre capacità collettive nel volo spaziale umano, promuovendo l’innovazione scientifica e ampliando l’accesso allo Spazio. Insieme, stiamo costruendo un futuro in cui gli astronauti europei si imbarcheranno regolarmente nelle missioni di Axiom Space, sviluppando ulteriormente le nostre comunità spaziali pionieristiche”.

Ecosistema spaziale sostenibile

Il direttore generale dell’Esa, Josef Aschbacher, ha affermato che “la nostra collaborazione con Axiom Space rappresenta un passo avanti negli sforzi europei nello Spazio. La combinazione dell’approccio innovativo di Axiom Space al volo spaziale e della ricca storia ed esperienza dell’Esa creerà nuove opportunità non solo per i progressi scientifici e tecnologici, ma anche per alimentare un ecosistema spaziale commerciale sostenibile”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4