APERTE LE ISCRIZIONI

Cassini Hackaton, via alla nuova edizione: focus su migrazioni e aiuti umanitari

Sostenere lo sviluppo di infrastrutture sostenibili, rafforzare la sicurezza alimentare e l’accesso all’acqua potabile e prevedere le migrazioni utilizzando i dati e i servizi di Copernicus, Galileo e Egnos. L’evento si svolgerà in contemporanea in 11 diverse località dal 3 al 5 novembre. I vincitori si aggiudicheranno un programma di tutoraggio di sei mesi

18 Set 2023

Paolo Marelli

Cassini Hackaton

Aperte le iscrizioni alla sesta edizione del Cassini Hackathon che, utilizzando i dati e i servizi spaziali europei di Copernicus, Galileo ed Egnos, mira a sviluppare soluzioni innovative per infrastrutture sostenibili, a rafforzare la sicurezza alimentare e l’accesso all’acqua potabile, ad aiutare a prevedere e comprendere le migrazioni.

11 diverse località europee

L’hackathon, organizzato dall’Euspa (l’Agenzia dell’Ue per il programma spaziale), si svolgerà contemporaneamente in 11 diverse località europee (in Belgio, Croazia, Olanda, Slovenia, Polonia, Spagna, Estonia, Portogallo, Ucraina, Germania e Romania) dal 3 al 5 novembre 2023, durante il quale i partecipanti avranno accesso a dati, informazioni e segnali spaziali europei, oltre ad altri preziosi strumenti. Le idee migliori saranno premiate sia a livello locale che a livello europeo, e i vincitori si aggiudicheranno un programma di tutoraggio di sei mesi che comprende 100 ore di tutoraggio personalizzato.

WHITEPAPER
Esplora il Metaverso: l'AI rivoluziona il marketing esperienziale. Scopri di più nella nostra guida!
Martech
E-Learning

Il ruolo dell’Euspa

Oltre alla responsabilità di gestire operativamente il Programma spaziale dell’Ue e di garantire la fornitura continua dei suoi servizi, l’Euspa ha anche il compito di sostenere lo sviluppo di prodotti e applicazioni europee innovative e di un’industria spaziale competitiva basata sui servizi di Galileo, Egnos e Copernicus.

“L’Euspa è il punto di riferimento per le imprese che cercano informazioni, competenze e supporto per integrare la tecnologia spaziale dell’Ue nelle loro soluzioni aziendali”, afferma il direttore esecutivo dell’Euspa, Rodrigo da Costa.

I servizi offerti dall’Agenzia

Per portare a termine questa missione, l’Euspa offre opportunità di finanziamento come i meccanismi di punta Horizon Europe e Fundamental Elements. C’è poi l’Euspa Space Academy, una piattaforma di formazione online aperta a tutti coloro che desiderano apprendere i dettagli della creazione di un’impresa di applicazioni spaziali. L’Agenzia sostiene anche un’ampia gamma di concorsi e premi, tra cui il concorso #myEUSpce e il popolare Cassini Hackathon.

Aiuti umanitari e migrazioni

La sesta edizione del Cassini Hackathon è incentrata sull’utilizzo dello spazio dell’Ue per affrontare le sfide globali dello sviluppo internazionale e degli aiuti umanitari. Galileo e Copernicus offrono soluzioni potenti per garantire l’accesso a beni di prima necessità come l’acqua potabile e un approvvigionamento alimentare sicuro, fornendo al contempo un’assistenza efficace in tempi di crisi, anche sul fronte delle migrazioni.

Supporto alle imprese

Oltre al Cassini Hackathon, l’Euspa sostiene anche gli imprenditori spaziali fornendo le informazioni di mercato approfondite di cui hanno bisogno per prosperare. “Siamo conosciuti in tutto il settore come una fonte leader di informazioni critiche sul mercato, a cui si affidano regolarmente i responsabili politici, gli imprenditori e le principali aziende”, osserva Fiammetta Diani, responsabile Euspa per il mercato, il downstream e l’innovazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5