FINANZA

Finint, Innocenzi: “Aerospazio ideale per i risparmiatori italiani”

Secondo l’Ad della Banca “strumenti finanziari ad hoc possono essere una soluzione win-win sia per le imprese, che potranno beneficiare di flussi di credito dedicati, e sia per gli investitori che potranno accedere a rendimenti di un settore la cui crescita sarà sostenuta anche dagli oltre 7 miliardi di budget stanziati per l’Esa quest’anno, di cui l’Italia è il terzo contributore”

16 Mag 2023

Paolo Marelli

stock-exchange-g8ad60db94_1920

“L’aerospazio ha tutte le carte in regola per iniziare ad entrare nei portafogli dei risparmiatori italiani”. Parola dell’Ad di Banca Finint, Fabio Innocenzi, durante il suo intervento allo Space Meetings Veneto alla Fondazione Cini dell’Isola di San Giorgio a Venezia.

L’evento, promosso dalla Regione Veneto e della Rete Innovativa Regionale Air (Aerospace Innovation and Research), riunisce a Venezia, dal 15 al 17 maggio, 122 aziende del settore aerospazio provenienti da 15 Paesi diversi, 100 buyers italiani e internazionali, 25 startups europee e più di 1.100 visitatori iscritti.

Aerospazio, grandi potenzialità

L’Ad Innocenzi è al timone di Banca Finint, che è nata nel 2014 per raggruppare tutte le società attive nei settori dell’investment banking e asset managament del Gruppo Finint, il quale a sua volta è stato fondato nel 1980 e una delle principali realtà italiane operanti nel settore finanziario.  

WHITEPAPER
Cos’è la space economy, in pratica: norme, regole e trend
Robotica
EdTech

Nel suo intervento a Innocenzi ha sottolineato che “quello dell’aerospazio è un settore dal grande potenziale di crescita che in Italia vale oltre 18 miliardi di euro, 60 mila addetti e imprese che realizzano prodotti ad altissimo valore aggiunto perlopiù destinati all’export. Industria, tecnologia e finanza devono pertanto essere alleate, a maggior ragione in questo settore dove sostenendo la Space economy possiamo contribuire a dare slancio alle Pmi del territorio e con esse all’economia reale”. 

Strumenti finanziari ad hoc

Strumenti finanziari ad hoc – ha continuato l’Ad di Banca Finint – possono essere una soluzione win-win sia per le imprese che potranno beneficiare di flussi di credito dedicati e sia per gli investitori che potranno accedere a rendimenti di un settore la cui crescita beneficerà anche degli oltre 7 miliardi di budget stanziati per l’Esa (l’Agenzia spaziale europea, ndr) per il 2023, di cui l’Italia è il terzo contributore con oltre 3 miliardi di euro che si tradurranno in commesse e investimenti per la nostra industria”.

Venezia, capitale dello Spazio per 3 giorni

Dal 15 al 17 maggio Venezia sarà la capitale italiana dello Spazio, con i principali operatori globali dell’economia dello spazio e dei settori tecnologici emergenti saranno i protagonisti di Space Meetings Veneto, l’evento internazionale promosso dalla Regione del Veneto che ha riconosciuto la valenza strategica e dalla Rete Innovativa Regionale Air, guidata da Federico Zoppas, che nasce per approfondire gli ultimi sviluppi nel mondo delle applicazioni satellitari, tecnologie innovative, supply chain e investimenti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5