LA VISITA

Space economy: intesa Axiom-governo italiano sui progetti di ricerca

Mike Suffredini, ceo dell’azienda che sta realizzando la nuova stazione spaziale,ha firmato con Palazzo Chigi una lettera di intenti per una collaborazione scientifico-industriale. Incontro anche con l’Intergruppo parlamentare per lo Spazio per progetti di ricerca

20 Mag 2022

Nicola Desiderio

L’Italia guarda già oltre la Stazione Spaziale Internazionale, ai massimi livelli. Per questo ieri l’Intergruppo parlamentare dedicato allo Spazio della Camera dei Deputati ha incontrato Mike Suffredini, amministratore delegato della Axiom, l’azienda che sta realizzando la prima stazione spaziale commerciale, con la quale il Governo italiano ha firmato una lettera di intenti per una collaborazione che ha un valore, scientifico, strategico ed industriale.

La lettera d’intenti

A riferire dell’incontro è una nota di Niccolò Invidia, capogruppo della commissione Lavoro alla Camera e coordinatore dell’Intergruppo. Vi ha partecipato anche il colonnello Walter Villadei, cosmonauta dell’Aeronautica Militare Italiana che ha già iniziato la sua attività di addestramento presso la Nasa ed era presente anche alla visita che il sottosegretario agli Affari Esteri, Manlio Di Stefano ha effettuato il 3 maggio scorso presso il quartier generale della Axiom. L’azienda di Houston, nel Texas ha appena concluso la prima missione Ax-1 sulla Iss e ha già un accordo da 110 milioni di euro, firmato nel luglio del 2021, con la Thales Alenia Space per la costruzione a Torino delle strutture primarie dei primi due moduli pressurizzati della nuova stazione spaziale. La consegna del primo Hub a Houston per l’integrazione con i sottosistemi è previsto nel 2024 mentre il secondo arriverà l’anno successivo.

WHITEPAPER
Pharma: come gestire grandi volumi di dati eterogenei e non strutturati?

La nota del coordinatore Niccolò Invidia

“È già noto – ha dichiarato Invidia – che la Stazione spaziale internazionale verrà deorbitata in meno di 10 anni e che sarà sostituita dalla stazione privata Axiom che fungerà, tra le altre cose, da porto per le missioni su Marte e sulla Luna. In occasione dell’importante firma di oggi del memorandum of understanding tra Axiom e il Governo italiano, abbiamo deciso di ospitare alla Camera Mike Suffredini e di mostrare il nostro pieno interesse e supporto per la collaborazione. Fin dal primo minuto – ha continuato il capo dell’Intergruppo parlamentare – abbiamo creduto nella grande opportunità derivata da questo bilaterale, nonché del potenziale strategico per il Paese come gateway nella nuova stazione. Siamo felici del risultato. Ora, dopo la firma, il ruolo dell’Intergruppo sarà quello di assicurarsi che la messa a terra dei progetti coinvolga i migliori soggetti possibili e l’intera filiera. Durante il confronto abbiamo parlato del progetto della stazione spaziale internazionale ma anche dell’ultima missione Ax-1, appena conclusa, nonché dei progetti di ricerca tra cui quello del 3D printing di organi umani. All’incontro ha preso parte anche il colonnello Walter Villadei, cosmonauta dell’Aeronautica militare italiana. Per l’Intergruppo è stato un incontro di accrescimento e un confronto volto a sostenere l’importanza del progetto e il ruolo dell’Italia in esso”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA