IL PROGETTO

Space sustainability, Aws avvia l’acceleratore 2023

Condividi questo articolo

Aperte le candidature al programma di mentorship per le startup: riflettori sull’adozione del cloud per applicazioni spaziali innovative. In palio fino a 100.000 dollari in crediti promozionali e opportunità di collaborazione e networking

Pubblicato il 13 Feb 2023

shutterstock_2161779273.jpg

Al via le candidature per partecipare all’Aws Space Accelerator 2023, il programma di mentorship per le startup spaziali da tutto il mondo promosso da Amazon Web Services (Aws) in collaborazione con TechConnect.

L’iniziativa, che quest’anno punta i riflettori sulla sostenibilità spaziale, intende supportare startup innovative con idee per l’applicazione di soluzioni basate sul cloud che consentano di garantire la sostenibilità a lungo termine delle operazioni nello Spazio.

Cosa prevede il programma

Parte a maggio 2023, il programma virtuale di supporto aziendale dura quattro settimane, ed è aperto a startup da tutto il mondo.

Le startup sono invitate a proporre idee uniche per una gamma di applicazioni che enfatizzino la sostenibilità per lo Spazio e la sostenibilità dallo Spazio. Tra queste si possono annoverare idee che contribuiscano alla fattibilità a lungo termine delle operazioni spaziali, nonché quelle che hanno un impatto positivo sulla sostenibilità e sugli obiettivi climatici sulla Terra.

Cosa c’è in palio

Le startup selezionate riceveranno fino a 100.000 dollari in crediti promozionali Aws e mentoring da esperti del settore spaziale e con una vasta esperienza Aws. Il programma offre anche opportunità di cooperazione e networking con altre società partecipanti, clienti Aws e membri dell’Aws Partner Network (Apn) alla ricerca di soluzioni tecnologiche all’avanguardia per le loro sfide spaziali più impegnative.

Sostenibilità al centro

La sostenibilità spaziale, tema dell’edizione 2023 dell’Aws, è sempre più al centro del dibattito. Secondo alcune cifre rese note dalle Nazioni Unite, nei primi 60 anni di esplorazione umana dello Spazio sono stati mandati in orbita meno di 8.000 oggetti. Negli ultimi cinque anni, questo numero è salito a oltre 14.000 e la tendenza non mostra segni di rallentamento.

In particolare, un aspetto chiave della discussione sulla sostenibilità dello Spazio consiste nel trovare soluzioni per gestire il rapido aumento dell’attività spaziale globale nel lungo periodo.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3