IL BANDO

Startup aerospazio, via al programma di accelerazione negli Usa

L’Ice in collaborazione con l’Asi organizza la “missione” a supporto al posizionamento delle pmi e startup spaziali italiane dal 21 agosto al 30 settembre a Houston, in Texas. C’è tempo fino al 4 luglio per candidarsi

26 Giu 2023

Paolo Marelli

startup-900x900-161114153157.jpg

La space economy italiana alla conquista degli Usa. È ai nastri di partenza il programma di accelerazione per start-up e Pmi attive nel settore spaziale del nostro Paese che mirano espandere il proprio business negli Stati Uniti.

Promossa dall’Ice (l’Agenzia per la promozione e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), in collaborazione con l’Agenzia spaziale italiana (Asi), la “missione” Usa si svolgerà dal 21 agosto al 30 settembre 2023 a Houston, in Texas e sarà comprensiva di 2 settimane di preparazione online e 5 settimane in presenza.

Le candidature per partecipare al bando (6 i posti disponibili) possono essere presentate fino al 4 luglio 2023.

Gli obiettivi del programma

Come spiegano dall’Ice, il programma di accelerazione supporterà le Pmi e le start-up spaziali italiane nel loro posizionamento nel mercato statunitense.

WHITEPAPER
Droni e space economy: cosa dice il mercato? E cosa dice la legge?
E-Commerce
Supply Chain Management

In che modo? Aiutando le realtà vincitrici del bando ad affinare le strategie di “deck pitch” nell’ottica di una maggior customizzazione per il mercato Usa, inclusa la certificazione dei prodotti per questo mercato. E ancora: arrivare ad una valutazione aziendale/settoriale più concreta sulla possibilità di espandere la propria attività imprenditoriale negli Usa, così come un supporto in eventuali processi di apertura di filiali/uffici in loco. Senza dimenticare il sostegno e l’accompagnamento nell’attività di matchmaking con investitori, start-up, Pmi e industria locale, e in generale con l’ecosistema spaziale statunitense.

Asse Italia- Usa per lo Spazio

L’Italia – spiegano dall’Ice – è per gli Usa tra i primi partner in termini globali nel settore dello Spazio. La sua quota di mercato è pari al 3% per un valore totale che sfiora i 3,2 miliardi di dollari, dimostrando ampie potenzialità per lo sviluppo di opportunità commerciali sempre maggiori”.

Nel 2021, gli Stati Uniti hanno registrato oltre 147 miliardi di dollari di interscambio (di cui 49 miliardi relativi a importazioni) di prodotti del settore. Nel 2021 l’Italia è stato il settimo esportatore più grande di beni aerospaziali destinati agli Stati Uniti.

In aggiunta a ciò, gli Usa sono il primo Paese in termini di sedi estere extra-europee di aziende italiane e ci sono diverse imprese statunitensi di settore che hanno una sede in Italia per sviluppare il mercato europeo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4