IL PROGETTO

Smart car, Vodafone e Topcon testano un sistema Gnss-IoT

La combinazione dei sensori Internet of things con la tecnologia satellitare consente a veicoli e dispositivi di dialogare tra loro con un livello di precisione mai raggiunto per il controllo in tempo reale ai fini delle prestazioni e della sicurezza

07 Set 2022

Nicola Desiderio

Vodafone

Vodafone e Topcon Positioning Group stanno sviluppando un sistema di posizionamento e localizzazione per il mercato di massa capace di localizzare dispositivi Iot, macchinari e veicoli con un grado di accuratezza molto più alto dei comuni sistemi di posizionamento globale.

Dialogo costante e accurato

Il nuovo sistema, battezzato Vodafone GNSS Corrections, è infatti capace di arrivare ad un livello di accuratezza di centimetri rispetto ai metri negli altri Gnss, sfruttando la rete europea di stazioni di riferimento di Topcon, quella globale di Vodafone per gli IoT e quella pan-europea che abbraccia 12 paesi. Veicoli di qualsiasi tipo, scooter, monopattini, biciclette e anche rasaerba possono essere monitorati in tempo reale, soprattutto se dotati di sistemi di ricezione e antenna specifici. Dunque, si parla principalmente di flotte aziendali, di vehicle sharing e in noleggio con un sistema che completa il già esistente Safer Transport for Europe Platform (STEP) che permette un contatto tra veicoli e utilizzatori quando non c’è ancora quello visivo.

INFOGRAFICA
I migliori data analytics tools a confronto: CHI VINCE?
Big Data
Datacenter

Attività pilota già iniziata

La sperimentazione è già iniziata con attività pilota che si stanno svolgendo con clienti selezionati in Germania, Spagna e Regno Unito. L’obiettivo è raggiungere un’accuratezza tale da permettere non solo il dialogo dei veicoli dell’infrastruttura (V2G), ma anche quella verso gli altri veicoli (V2V) realizzando la cosiddetta V2X (Vehicle to Anything) che è la sostanza stessa della Internet of Things e anche una della basi essenziali per permettere la guida autonoma dei veicoli. In questo modo è possibile immaginare sistemi di mobilità che possano far dialogare tra di loro veicoli e utenti segnalando la posizione e altri dati in modo da evitare situazioni di rischio migliorando la sicurezza.

Dedicato prima alle flotte

“Mentre le nuove tecnologie come le automobili a guida autonoma e i macchinari connessi continuano ad evolversi, Vodafone sta fornendo le connessioni critiche per supportare questi nuovi servizi con maggiore precisione, più sicurezza e su larga scala. I nostri clienti vogliono poter localizzare i loro dispositivi e la collaborazione con Topcon completa le nostre risorse di tracciamento esistenti e le soluzioni telematiche per le flotte” ha affermato Justin Shields, direttore di Vodafone Business Platforms & Solutions.

Il V2X per la sicurezza e non solo

“Alla Topcon, siamo fieri di collaborare con Vodafone per portare servizi di alta precisione e accuratezza per attivare applicazioni V2X e permetterle di operare con la precisione necessaria per aumentare la sicurezza stradale, soprattutto per gli utenti della strada più vulnerabili. I servizi di Vodafone ad alta precisione possono essere usati anche per migliorare le prestazioni di posizionamento di altre applicazioni autonome come droni, robot per consegna e sistema di sicurezza indossabili” ha dichiarato Ian Stilgoe Vice President di Topcon Global Emerging Business.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5