LA MISSIONE SULLA LUNA

Thales Alenia Space, completate le attività di integrazione del modulo della capsula Orion

Il Modulo di Servizio Europeo è sviluppato sulla base di un contratto dell’Esa che fornisce la struttura, la propulsione, l’alimentazione, il controllo termico e il supporto primario alle funzioni vitali

31 Mag 2022

F. Me

Thales Alenia Space ha completato le attività a supporto dell’integrazione finale dei sistemi critici del Modulo di Servizio Europeo Esm 4 di Orion.

Il modulo è ora in viaggio verso la camera pulita di Airbus a Brema, in Germania, dove continuerà l’integrazione e svolgerà i test finali per i quali un gruppo di ingegneri di Thales Alenia Space continuerà a dare supporto in loco.

Orion è stato progettato per portare gli astronauti sulla Luna, come parte del Programma Artemis della Nasa. Il Modulo di Servizio Europeo è sviluppato sulla base di un contratto dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) che fornisce la struttura, la propulsione, l’alimentazione, il controllo termico e il supporto primario alle funzioni vitali. Nello specifico, Esm 4, come parte della missione Artemis IV, guiderà I-Hab, International Habitat verso il Lunar Gateway, agganciando anche Halo, Habitation and Logistic Outpost, per migliorare ulteriormente la capacità di vita umana nell’orbita lunare.

Oltre ad Esm 4, come per i precedenti moduli 1, 2 e 3, Thales Alenia Space fornirà ad Airbus, primo contraente del modulo Esm di Orion, i sottosistemi critici dei prossimi moduli di servizio Esm 5 e 6, incluso la struttura, la protezione dai micrometeoriti, il controllo termico, lo stoccaggio e la distribuzione dei generi di consumo. Questi sottosistemi sono una parte fondamentale dei moduli e garantiscono le condizioni vitali e di sicurezza per l’equipaggio e per l’intera missione.

Anche Leonardo è partner del programma e fornisce i pannelli fotovoltaici (Pva) e le unità di controllo e distribuzione della potenza (Pcdu) per i moduli Esm dall’1 al 6.

Thales Alenia Space ha completato l’ ultima fase di pre-integrazione del sistema termomeccanico di Esm 4, compreso l’assemblaggio di alcuni componenti dei sottosistemi Tcs (Thermal Control System) e Css (Consumable Storage System). A valle dell’integrazione finale dei componenti sotto la responsabilità di Thales Alenia Space  (inclusi elementi vitali come la pompa del sistema e i radiatori) con le relative verifiche funzionali e dopo il completamento delle attività a da parte del primo contraente, Ems4 verrà inviato al Kennedy Space Center, in Florida (Usa). Thales Alenia Spase manterrà il suo ruolo cruciale e i suoi ingegneri contribuiranno alla fase alle attività di impacchettamento durante il trasporto.

Thales Alenia Space rappresenta il cuore della sfida industriale per il ritorno sulla Luna – spiega Massimo Comparini, Amministatore Delegato di Thales Alenia Space Italia – facendo leva sulla sua esperienza di lunga data nell’esplorazione spaziale, nelle infrastrutture e nei veicoli di trasporto spaziale,  Thales Alenia Space conferma il suo ruolo cruciale anche in questa missione di esplorazione umana. Il nostro obiettivo è sicuramente quello di fornire le migliori soluzioni di sempre per garantire sia la sicurezza che comfort degli astronauti che staranno lontano da casa per lunghi periodi”.

L’azienda oltre ad essere responsabile dei sistemi termo-meccanici per Orion European Service Module, è fortemente coinvolta nel Lunar Gateway fornendo i moduli Esprit e I-Hab all’ Esa . Presso lo stabilimento Thales Alenia Space di Torino sono inoltre in corso le saldature di Halo (Habitation And Logistics Outpost).

Sfruttando la sua eredità unica in Cygnus e nella  Stazione Spaziale Internazionale – per la quale l’azienda ha fornito la maggior parte dei suoi moduli abitabili – Thales Alenia Space è ora diventato un partner industriale chiave a bordo della stazione spaziale commerciale Lunar Gateway e sulla Stazione Commerciale di Axiom. Leader mondiale nelle infrastrutture orbitali, l’azienda è anche coinvolta in diversi studi con l’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e l’Esa  sia in superficie che in orbita lunare, oltre a supportare importanti missioni di esplorazione spaziale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

T
thales Alenia Space

Approfondimenti

L
luna

Articolo 1 di 2