IL PROGETTO DELLA NASA

Tute spaziali, contratti da 10 milioni per Axiom Space e Collins Aerospace

Condividi questo articolo

L’Agenzia americana punta a rinnovare il “guardaroba” degli astronauti: Axiom lavora a una tuta di nuova generazione per la Stazione spaziale mentre Collins si occuperà di quella per le passeggiate lunari

Pubblicato il 11 Lug 2023

astronaut-14942357297cS

La Nasa rinnova la tute spaziali. L’Agenzia americana ha siglato due contratti per un valore totale di 10 miioni di dollari rispettivamente con Axiom Space e Collins Aerospace. 

Axiom Space progetterà una tuta di nuova generazione da utilizzare nell’orbita terrestre bassa per la Stazione spaziale internazionale, mentre Collins Aerospace lavorerà su una tuta spaziale da utilizzare sulla superficie lunare nell’ambito del programma Artemis e in vista delle future missioni su Marte.

La Nasa guarda al futuro

Il doppio progetto per tute spaziali più all’avanguardia rispetto a quelle attuali, è cruciale per la Nasa che mira ad aprirsi “la strada per l’esplorazione dello Spazio profondo e alla commercializzazione dell’orbita terrestre bassa”, afferma Lara Kearney, responsabile del programma Extravehicular activity and human surface mobility del Johnson Space Center di Houston (Texas).

Una doppia sfida

Per proporre soluzione innovative, entrambe le aziende americane si sono impegnate a portare avanti i loro progetti per un moderno “guardaroba” spaziale anche in scenari differenti da quelli assegnati in un primo momento dalla Nasa. 

Infatti Axiom Space aveva in precedenza ricevuto un incarico per sviluppare una tuta per passeggiate nello Spazio sulla superficie lunare durante Artemis III. Ora inizierà anche le prime valutazioni per estendere quella tuta per l’uso al di fuori della Stazione Spaziale Internazionale. 

Allo stesso modo, Collins Aerospace aveva precedentemente ricevuto un ordinativo per sviluppare una tuta per passeggiate nello Spazio in condizioni di microgravità al di fuori della Stazione spaziale e adesso comincerà le prime analisi per estendere quella stessa tuta per la superficie lunare.

Innovazione e flessibilità

I progetti di entrambe le aziende forniranno alla Nasa informazioni utili per l’uso delle nuove tute in ambienti differenti, come l’orbita terrestre bassa e la superficie lunare, inclusi diversi campi gravitazionali, tenendo conto anche delle radiazioni, delle condizioni di microgravità o di gravità parziale.

I progetti di Axiom Space e Collins Aerospace non saranno soltanto dei prototipi perchè, completata la fase iniziale, la Nasa potrebbe chiedere alle due società di effettuare una dimostrazione di volo. In questo caso, le due aziende dovranno completare tutte le necessarie verifiche di sicurezza prima delle missioni sulla Stazione spaziale o sulla superficie lunare.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 2