LA MISSIONE LUNARE INDIANA

Zoppas Industries, made in Veneto i sistemi di bilanciamento termico

A bordo della navetta Chandrayaan-3 allunata il 23 agosto un computer a base di sensori per monitorare la temperatura. Il presidente dell’azienda: “La space economy è destinata a diventare uno degli elementi più importanti del nostro core business”

29 Ago 2023

Paolo Marelli

Gianfranco Zoppas_Presidente Zoppas Industries 2-2

Parla anche italiano la missione lunare dell’India. Dopo la missione Artemis della Nasa (a cui l’azienda fornisce i riscaldatori utilizzati nel modulo di servizio del vettore Orion), Irca Zoppas Industries torna sulla satellite naturale della Terra con la missione e la navicella indiana Chandrayaan-3 lanciata il 14 luglio e allunata con successo vicino al polo Sud della Luna il 23 agosto scorso.

I tre componenti della missione – il modulo di propulsione, il lander Vikram e il rover Pragyan – sono stati interamente equipaggiati (sia per i test di terra che per la missione spaziale) con diverse centinaia di flex heaters (riscaldatori flessibili in polymide) prodotti da Irca Zoppas Industries nello stabilimento di Vittorio Veneto (Treviso).

Sfida tecnologica vinta dall’Italia

La missione Chandrayaan-3 (CH-3) è una sfida tecnologica intrapresa dall’India e guidata dalla Agenzia spaziale indiana Isro. Per garantire la sopravvivenza del veicolo spaziale in condizioni di variazioni estreme di temperatura nello spazio, gli esperti di ingegneria termica dello Ursc di Bangalore hanno progettato un sistema di bilanciamento termico che assicura il mantenimento della temperatura delle diverse parti entro limiti specificati.

WHITEPAPER
Droni e space economy: cosa dice il mercato? E cosa dice la legge?
E-Commerce
Supply Chain Management

Il sistema è gestito da un computer on-board che utilizza vari sensori per il monitoraggio e i riscaldatori flessibili sviluppati da Zoppas Industries che sono applicati nei vari sottosistemi della sonda spaziale. Per esempio: il sistema di propulsione, la struttura, le batterie, i payload e parti della robotica spaziale.

Zoppas Industries ha supportato Isro anche in tutti i test di terra propedeutici al lancio della missione e nella fornitura dei riscaldatori per le precedenti missioni Chandrayaan 1 & 2 che portarono al primo tentativo – fallito nel settembre 2019 – di allunaggio del lander.

La futura missione Gaganyaan

La collaborazione quasi decennale di Zoppas Industries con Isro nei programmi per lo spazio istituzionale in India prosegue con lo Human Space Flight Centre (Hsfc) di Bangalore nella nuova ambiziosa missione di volo spaziale umano – Gaganyaan – che prevede un veicolo spaziale orbitale con equipaggio di tre astronauti in un’orbita di 400 km per una durata di 5-7 giorni. Il lancio è previsto per il 2025.

Spazio sinonimo di innovazione

Oggi lo Spazio è sinonimo di innovazione e costituisce uno dei maggiori trend di crescita su cui stanno investendo con convinzione sia gli Stati sia i privati con la prospettiva di raggiungere presto il valore di un trilione di dollari di giro d’affari a livello mondiale – spiega Gianfranco Zoppas, presidente di Zoppas Industries – Come Zoppas Industries siamo in questa partita da anni, proprio grazie ai sistemi di bilanciamento termici che abbiamo messo a punto insieme alle principali agenzie spaziali internazionali e agli operatori del settore. Una fetta del 4-5% dei nostri investimenti in ricerca vanno proprio in questa direzione. La space economy è destinata a diventare sempre più uno degli elementi più importanti nel nostro core business”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4