SPACE E PNRR

Damas, il Cluster aerospazio darà supporto per l’accesso ai finanziamenti

Condividi questo articolo

Conto alla rovescia per l’avvio del Digital Hub for AutoMotive and AeroSpace. Guidato da Leonardo vede coinvolte 19 realtà fra grandi aziende, pmi, centri di ricerca, università e poli di innovazione regionali

Pubblicato il 01 Mar 2023

Mi Fio

Damas_slider

Il Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio in prima fila nel progetto Damas, il Digital Hub for AutoMotive and AeroSpace il cui quartier generale sarà impiantato a Genova. “Siamo orgogliosi di essere parte dell’European Digital Innovation Hub Edih- Damas, la rete promossa dalla Commissione europea per favorire l’innovazione digitale delle filiere di aerospazio e automotive sul territorio nazionale. Ctna contribuirà a supportare l’accesso ai finanziamenti di ricerca e l’on-boarding della filiera, sfruttando il proprio network e quello degli Associati. Su alcune tematiche specifiche, svolgerà attività di formazione e informazione e si occuperà della mappatura relativa all’ecosistema dell’innovazione tecnologica digitale e delle infrastrutture per il testing e il virtual testing”, spiega Ctna in una nota aggiungendo che “a livello nazionale e internazionale uno dei compiti fondamentali sarà quello di incoraggiare la rete con gli altri Edih e poli di innovazione”.

Che cos’è il Damas e il ruolo di Leonardo

Il Damas si è qualificato al bando Digital Europe Programme per la costituzione della “Initial Network Of Europea Digital Innovation Hubs” ottenendo il Seal of Excellence ed è tutto pronto per l’avvio della attività.

A Leonardo il ruolo di coordinatore unico: il progetto vede coinvolte 19 realtà fra grandi aziende, piccole e medie imprese, centri di ricerca, università e poli di innovazione regionali. In particolare il progetto prevede la realizzazione di un polo per pmi e società a media capitalizzazione e relative pubbliche amministrazioni, afferenti ai due settori industriali chiave a livello nazionale, l’aerospace e l’automotive, due segmenti di mercato legati da una crescente sinergia.

In linea con il mandato degli hub europei per l’innovazione digitale, Damas offrirà un’infrastruttura fisica all’avanguardia e un vasto portafoglio di servizi, sviluppato a fronte di un’analisi dei bisogni concreti delle imprese aerospaziali e automobilistiche e relative pubbliche amministrazioni, sulla base di specifici studi di mercato.

I fondi pubblici della Missione 4 del Pnrr

La recente firma del decreto ministeriale da parte del Ministro per le imprese e made in Italy – che finanzia con 350 milioni i centri di trasferimento tecnologico nel nostro Paese – ha sancito il ruolo di Damas come uno degli Edih italiani finanziati dal Ministero con fondi Pnrr (Missione 4) all’interno della rete europea.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3