IL PROGETTO

La Cina lancia il satellite per il monitoraggio della Terra: avanti sulla missione Long March

Sviluppato dalla China Academy of Space Technology, il veicolo trasporta una fotocamera Nir (near infra-red), una telecamera iperspettrale e una a infrarossi per l’esplorazione mineraria e per il controllo dell’ambiente geologico

28 Dic 2021

Nicola Desiderio

space-economy-green-ambiente-spazio-1.jpg

La Cina ha lanciato un nuovo satellite risorsa dal Taiyuan Satellite Launch Center nella provincia cinese settentrionale dello Shanxi, a circa 500 km ad Ovest della capitale Pechino. Il satellite risorsa, partito il giorno 26 dicembre, è siglato ZY-1 02E ed è stato lanciato alle ore 11:11 locali da un razzo vettore Long March-4C. Il lancio è andato a buon fine e il satellite ha già iniziato a mandare i primi segnali alla Remote Sensing Satellite Earth Station di Pechino inviando un totale di 159 Gigabytes suddivisi in due trasmissioni.

Sviluppato dalla China Academy of Space Technology, il veicolo opererà nell’orbita solare sincrona e, stando a quanto dichiarato dalla China National Space Administration, trasporta una fotocamera Nir (near infra-red), una telecamera iperspettrale e una a infrarossi. Un altro satellite risorsa, ZY-1 02D, era stato lanciato nello spazio il 12 settembre 2019. Quest’ultimo è identico allo ZY-1 02E il quale, a sua volta deriva dallo ZY-1 02C e dallo ZY-1 02B che è stato realizzato insieme all’agenzia spaziale brasiliana (Aeb) e provvisto dunque di strumentazione proveniente dai due paesi.

Gli ultimi due veicoli spaziali risorsa sono equipaggiati invece solo di strumentazione cinese e formeranno una rete per fornire dati di telerilevamento a media risoluzione nel monitoraggio e nell’indagine delle risorse naturali, nell’esplorazione mineraria e nel controllo dell’ambiente geologico. Essi forniranno inoltre servizi per campi quali la riduzione dei disastri, la tutela ambientale, lo sviluppo delle abitazioni, dei trasporti e dell’agricoltura.

Il razzo vettore Long March-4C ha inoltre inviato nello spazio un satellite di piccole dimensioni che appartiene alla Beijing 101 Middle School e a bordo reca una strumentazione composta da una piccola fotocamera, attrezzature per l’elaborazione intelligente, oltre che attrezzature necessarie per condurre esperimenti sulla generazione termoelettrica a semiconduttore. Questo satellite svolgerà inoltre la funzione di insegnamento ausiliario di geografia, esperimenti scientifici e tecnologici oltre che altre attività scientifiche per gli studenti della scuola.

Con la missione del 26 dicembre scorso, si tratta della 403esima missione di volo per la serie di razzi vettore Long March che, dal primo lancio avvenuto nel 1970, hanno portato in orbita oltre 700 satelliti con un ritmo crescente. Se infatti le prime 100 missioni sono state compiute nei primi 37 anni di attività, le seconde 100 sono avvenute in 7 anni e mezzo, per quelle dalla 201 alla 300 ci sono voluti 4 anni mentre le ultime 103 sono state effettuate in meno di 34 mesi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cina
S
satellite