STRATEGIE

Osservazione della Terra, Accenture investe in Pixxel

La startup di Bangalore ha ricevuto un finanziamento per implementare la sua costellazione in grado di catturare ed elaborare immagini iperspettrali a prezzi assai inferiori rispetto a quelli attualmente sul mercato

01 Set 2022

Nicola Desiderio

Awais Ahmed

Accenture investe in Pixxel, la costellazione di satelliti per la raccolta di immagini iperspettrali che, con l’aiuto dell’Intelligenza Artificiale, sarà in grado di offrire prodotti e servizi avanzati per l’Osservazione della Terra a costi che sono una frazione di quelli attuali di mercato.

Immagini iperspettrali e intelligenza artificiale

L’investimento, operato attraverso Accenture Ventures, è avvenuto nell’ambito della raccolta fondi di 25 milioni di dollari avvenuta il marzo scorso da parte della società che ha sede a Bangalore, in India, e una presenza anche a Los Angeles. Come è noto, i sistemi iperspettrali sono in grado di rilevare dati non visibili ad occhio nudo che sono fondamentali per l’analisi dell’effetto sul clima sul pianeta e stanno ridisegnando molteplici settori come agricoltura, Difesa, estrazione mineraria, tutela dell’ambiente e altri ancora di grande importanza. Pixxel promette di farlo fornendo informazioni maggiori di 8 volte e una risoluzione addirittura superiore di 50 volte rispetto a quanto offre attualmente il mercato.

WHITEPAPER
Intelligent Business Process Automation: perché serve alle aziende
CIO
Cloud

Il potenziale della space economy

“Continuiamo a portare grande interesse in startup all’interno della fiorente industria spaziale che qualcuno ha previsto raggiungerà un volume di affari di mille miliardi di dollari entro il 2040, e Pixxel è una società particolarmente entusiasmante che si trova nel punto di incontro tra tecnologia spaziale e sostenibilità. La tecnologia di Pixxel per le immagini iperspettrali ha il potenziale per fare semplicemente questo e, in questo modo, di aiutare gli scienziati a raccogliere alcune delle sfide mondiali più difficili per la nostra Terra” ha dichiarato il managing director di Accenture Ventures, Tom Lounibos.

Lo spazio nel quotidiano

“Il nostro investimento in Pixxel riflette il nostro impegno effettivo con il promettente ecosistema di start-up in India e tali impegni sono fondamentali per creare soluzioni che guidano l’impatto con il mondo reale. Con così tanti aspetti della nostra vita quotidiana che ricevono un impatto sempre maggiore dal clima e dalle questioni di sostenibilità, noi crediamo che il sistema di Osservazione della Terra di Pixxel possa giocare un ruolo cruciale mettendo in grado le organizzazioni globali di segnalare eventi potenzialmente dannosi in anticipo ed aiutarli a prevenirli” ha detto Mahesh Zurale, senior managing director, lead – Advanced Technology Centers in India per Accenture.

Una fotografia completa al giorno

“La portata globale e il supporto di Accenture ci aiuterà ad accelerare la nostra ambiziosa missione di creare un monitoraggio della salute per la Terra e di sfruttare la nostra tecnologia per indirizzare alcune delle più pressanti problematiche del nostro pianeta” ha detto il co-fondatore e Ceo di Pixxel, Awais Ahmed (nella foto). Pixxel ha già lanciato il suo primo satellite lo scorso marzo a bordo di un vettore SpaceX, ma la fase commerciale vera e propria prenderà il via all’inizio del 2023 con il lancio di 6 satelliti capaci coprire ogni punto del globo ogni 48 ore. Questo tempo sarà dimezzato entro l’inizio del 2024 con il lancio di altre 12 unità. Le immagini fornite permetteranno di ricreare ecosistemi a scala planetaria che saranno utilizzati per costituire una piattaforma di analisi e un gemello digitale della Terra.

Oltre 50 clienti già pronti

Pixxel ha già pronto un portafoglio di oltre 50 clienti che hanno firmato accordi di pre-lancio e che provengono dai settori più diversi: dall’agricoltura al petrolifero, dal minerario al clima. I termini finanziari dell’investimento non sono stati svelati.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5