I BANDI INNOVIT

Space economy, per le pmi italiane programma per sbarcare negli Usa

Aiutare le aziende a sviluppare un network a San Francisco e nella Silicon Valley. Due le iniziative: “Sme Traction” per le imprese ad alta intensità di ricerca e innovazione e “Startup Bootcamp” per le startup in fase di bootstrap, pre-seed e seed

04 Mag 2023

Nicola Desiderio

Innovit

Le imprese italiane nel settore della space economy hanno una testa di ponte americana in Innovit (Centro di Innovazione Italiano) di San Francisco, il centro che si trova all’interno degli uffici dell’Ice della città californiana e funge da snodo strategico per interagire con realtà economiche e tecnologiche come la California e la Silicon Valley.

Per l’internazionalizzazione delle Pmi

Innovit è promosso dalla Direzione Generale Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Washington e con il Consolato Generale a San Francisco, ed è implementato da Fondazione Giacomo Brodolini e Entopan Innovation con il coinvolgimento dell’Ice e dell’Istituto Italiano di Cultura. La sua funzione è dunque spingere l’internazionalizzazione delle imprese italiane e dei progetti di sviluppo che superano i confini nazionali.

WHITEPAPER
Cos’è la space economy, in pratica: norme, regole e trend
Robotica
EdTech

Al servizio di pubblico e privato

Il Centro di Innovazione Italiano è dunque al servizio di realtà nazionali, pubbliche e private, come start-up, scale-up, piccole e medie imprese, grandi aziende, investitori istituzionali, centri di ricerca e università, enti locali pubblici e a partecipazione pubblica quali Regioni, Città metropolitane, agenzie regionali di sviluppo, incubatori/acceleratori. A disposizione ci sono esperti, opportunità di finanziamento e rapporti all’interno della comunità aerospaziale statunitense.

SME’s Traction

Due sono i programmi portati avanti da Innovit nel campo della space economy. Il primo si chiama “SMEs Traction” ed è rivolo alle piccole e medie imprese italiane, operanti in settori ad alta intensità di ricerca e innovazione, interessate ad avviare e/o consolidare attività di innovazione e internazionalizzazione negli USA. Il programma dura tre settimane delle quali due online e una in presenza a San Francisco.

Startup Bootcamp

Il programma “Startup Bootcamp” è di taglio tematico generalista, è disegnato per completare l’offerta di supporto lungo il ciclo di nascita e sviluppo delle start-up ed è dedicato a start-up in fase di bootstrap, pre-seed e seed. Il programma dura quattro settimane (due online e altrettante a San Francisco) dedicate a quei progetti imprenditoriali nelle prime fasi, potenzialmente interessanti, ma che non possono accedere alla fase di “Startup Acceleration” prevista da Innovit.

Al centro digitalizzazione e spazio

I settori tecnologici e industriali interessati sono quelli della cybersecurity, blockchain, Intelligenza Artificiale, Internet of Things e robotica. Tutti sono legati alla digitalizzazione e hanno nella Silicon Valley un punto di riferimento. Sono di grande interesse anche gli ambiti del clima, delle energie rinnovabili e del cosiddetto Food Tech. Al centro di tutti questi ambiti c’è la space economy.

Valutazione quantitativa

I due programmi inizieranno nel mese di maggio e si concluderanno a dicembre fondamentalmente lungo tre fasi previo un lavoro di selezione in base a requisiti di ammissione e a numerosi criteri di selezione che compongono un giudizio fondato su elementi quantitativi. Una seconda selezione è prevista per l’accesso alle fasi 2 e 3 del programma per 15 Pmi del programma Sme’s Traction e 20 per il Startup Bootcamp. Anche questo caso la valutazione è quantitativa in una scala che va da 0 a 100.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5