GAZZETTA UFFICIALE UE

Spazioporto di Grottaglie, si parte: ecco il bando da 1,6 miliardi

L’iniziativa entra nel vivo: affidamento dei servizi di progettazione ingegneristica e architetettonica delle infrastrutture nonché del progetto di fattibilità tecnica-economico. Deadline: 7 ottobre

30 Ago 2022
Grottaglie

La realizzazione dello Spazioporto di Grottaglie entra nel vivo con la pubblicazione da parte delle Regione Puglia del bando di gara per l’affidamento dei servizi di progettazione, ingegneristica e architettura, delle infrastrutture nonché la redazione del Progetto di fattibilità tecnica ed economica (Pfte) delle opere per la realizzazione dello Spazioporto.

Un bando da 1,6 milioni di euro

Il bando è stato pubblicato ieri sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea (numero S165 del 29 agosto 2022) con il codice 470091-2022 per il valore totale stimato 1.627.151,067 euro (Iva esclusa) e un termine ultimo per la presentazione alle ore 12 del 7 ottobre prossimo. Il bando è riservato a professionisti, imprese e consorzi per interventi che riguardano: il piazzale di sosta dei sistemi veicolo collegato alla pista di volo; la realizzazione di un hangar polifunzionale per il ricovero, l’assemblaggio e la manutenzione dei sistemi veicolo; la realizzazione di una struttura destinata ad ospitare museo, area eventi e attrazioni a tema e la realizzazione di un edificio multifunzionale destinato ad incubatore di impresa, enti di ricerca e formazione.

WEBINAR
5 best practice per un cloud journey di successo!

Un progetto che sta prendendo forma

“Con la pubblicazione del bando – ha dichiarato il presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasilespingiamo il tasto start di una nuova realtà e di una nuova vita per l’aeroporto di Grottaglie. “Criptaliae Spaceport” non è più solo un’idea, ma un progetto che pian piano sta prendendo forma. Con Enac, Regione Puglia e tutti gli altri partner del progetto, non solo riusciremo a traghettare il ‘Marcello Arlotta’ verso nuovi orizzonti, quali l’aerospazio, ma faremo anche in modo che si possa promuovere la New Space Economy, si possa dare spazio a realtà che operano nel settore o che sono interessate ad investire nel futuro, coniugando sviluppo, lavoro e progresso scientifico.

Ambizioni e respiro internazionali

Daremo la possibilità – continua Vasile – di sviluppare concetti quali la sostenibilità ambientale, l’innovazione tecnologica, l’Advanced Air Mobility, costruendo un brand riconoscibile a livello internazionale. Ed è anche questa la ragione che ci ha spinti a pubblicare il bando sui più importanti quotidiani economici nazionali e internazionali”. Allineate le dichiarazioni di Pierluigi di Palma: “La pubblicazione del bando per le opere di Criptaliae Spaceport – ha affermato il presidente di Enac – dà il via alla fase realizzativa di questo ambizioso progetto. Sappiamo come Spazio e aerospazio siano due settori fondamentali e strategici per l’interesse del Paese e Criptaliae Spaceport ha per obiettivo primario la promozione della “New Space Economy” che consentirà lo sviluppo di un polo tecnologico integrato, con importanti ricadute occupazionali ed economiche”.

Un investimento per l’innovazione

Di Palma ha fatto riferimento al recente meeting dell’Ecac che si è appena concluso a Sorrento per allargare la partecipazione al bando di progettisti appartenenti ai numerosi paesi. “Sono 44, che aderiscono all’Ecac. Siamo orgogliosi, come Enac, di contribuire a realizzare un’eccellenza unica in Europa e di farla a Grottaglie, cuore del Sud d’Italia. Faremo un investimento importante, che affianca quelli della Regione e di Aeroporti di Puglia, anche per stimolare l’insediamento di start up innovative e l’arrivo delle numerose aziende, italiane e straniere, che hanno già dimostrato interesse verso il nostro progetto”. Secondo il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano “Questa infrastruttura rappresenta un’occasione imperdibile per il progresso umano e un volano per la nostra regione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3