L'INTESA

Thales Alenia Space Italia e Rina uniscono le forze per spingere la filiera nazionale dell’aerospazio

Le due aziende pronte a collaborare per progetti di interesse comune nel settore e irrobustire la catena del valore anche e soprattutto tenendo conto dei fondi messi a disposizione con il Pnrr

15 Feb 2022

Nicola Desiderio

Ugo Salerno - Massimo Claudio Comparini

Thales Alenia Space Italia e Rina hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per lo sviluppo di progetti di comune interesse nel settore spaziale. La joint-venture tra Thales e Leonardo e la multinazionale specializzata in ispezione, certificazione e consulenza ingegneristica hanno trovato dunque un terreno comune nel quale, mettendo a disposizione le rispettive competenze, vogliono giocare un ruolo sempre più da protagonisti all’interno della space economy.

La cooperazione, oltre a creare una sinergia operativa di interesse vicendevole, risponde all’esigenza strategica di consolidare e rafforzare le filiere d’impresa nel settore aerospaziale sfruttando al meglio gli investimenti del Piano Nazionale di Rinascita e Resilienza (Pnrr) e stabilendo iniziative congiunte che riguardano l’utilizzo, lo sviluppo e la certificazione di tecnologie spaziali e capacità manifatturiere lungo tutta la catena del valore.

Inoltre, grazie alle competenze in possesso delle rispettive azienda, Thales Alenia Space Italia e Rina lavoreranno a proposte congiunte da inoltrare all’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e all’Unione Europea in tema di nuovi materiali e processi per lo spazio oltre che nei settori della cybersicurezza e della sicurezza delle informazioni nei programmi spaziali.

“Lavoriamo da oltre vent’anni nell’ambito dei progetti spaziali, in Italia e in Europa, spesso agendo come aggregatore di competenze tra diverse realtà della filiera aerospaziale. L’accordo con una realtà prestigiosa come Thales Alenia Space permetterà a entrambi di favorire lo sviluppo di tecnologie e sistemi, a beneficio dell’intera space economy italiana” ha dichiarato Ugo Salerno, presidente e amministratore delegato di Rina.

“Per Thales Alenia Space l’innovazione è l’elemento chiave per mantenere e rafforzare la competitività interpretando le nuove sfide della Space Economy. Questo accordo di collaborazione è un esempio dell’importanza riposta nello sviluppo della filiera ingegneristica e tecnologica in campo spaziale, della rilevanza strategica di tale processo e di quanto attività legate a competenze ingegneristiche, di sviluppo e certificazione di nuovi materiali e tecnologie siano essenziali nel cogliere le sfide della nuova economia dello spazio” ha affermato Massimo Claudio Comparini, amministratore delegato di Thales Alenia Space Italia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA