IL PROGETTO

Airbus, i satelliti della costellazione Pléiades Neo in rampa di lancio

Conclusi a Tolosa i collaudi delle due nuove unità che completeranno la costellazione dedicata all’Osservazione della Terra. Saranno lanciati entro la fine dell’anno su un vettore Vega C, dotato di un innovativo sistema di trasporto

19 Mag 2022

Nicola Desiderio

I satelliti 5 e 6 della costellazione Pléiades Neo hanno completato tutto il ciclo di test previsti dal capitolato all’interno delle camere sterili dell’impianto Airbus di Tolosa e sono pronti per il lancio previsto per la fine di quest’anno.

Rotta verso Kourou

I due satelliti hanno superato tutto il programma di prove in ambiente simulato, con test termici, in assenza di aria, acustici e vibrazionali e sono dunque pronti per raggiungere gli altri due membri della costellazione simultaneamente a bordo del nuovo vettore europeo Vega C dalla base di Kourou nella Guiana francese. Per l’occasione, i tecnici di Airbus hanno messo a punto un nuovo sistema di trasporto e rilascio particolarmente leggero ed efficiente che permette di impilare i satelliti l’uno sull’altro, uniti solo da una fascia di ancoraggio e facendo a meno del dispositivo di rilascio e risparmiando su volume, massa e costi. Tale sistema ha anche il vantaggio di richiedere test di verifica molto più snelli, che hanno bisogno di soli 4 giorni per essere completati, facendo a meno delle prove triassiale e acustica.

WHITEPAPER
Conosci già i 9 esempi concreti di mobilità sostenibile presenti nel mondo?

Un nuovo sistema di trasporto e rilascio

“Con questo nuova e coraggiosa idea che fa a meno del dispositivo di rilascio, siamo in grado di integrare e collaudare senza soluzione di continuità due satelliti ad alta risoluzione e assicurare una configurazione di lancio ottimizzata: con un lancio singolo, raddoppieremo la capacità di acquisizione della costellazione Pléiades Neo e offrire una capacità di risposta ancora più elevata di nostri clienti” ha dichiarato Philippe Pham, capo della Earth Observation and Science di Airbus.

Costellazione completa

I satelliti Pléiades Neo lavoreranno insieme agli altri del sistema, formato in tutto da quattro componenti, e agli altri satelliti che fanno parte della flotta di Airbus per l’Osservazione della Terra. I nuovi Pléiades Neo sono caratterizzati da dimensioni compatte, leggerezza e da strumenti basati sulla tecnologia del carburo di silicio inoltre sono dotati di sistema laser per le comunicazioni intra-satelliti, compresi quelli in orbita geostazionaria che sfruttano il sistema SpaceDataHighway per permettere acquisizione urgenti in 30-40 minuti dalla richiesta del cliente consentendogli così di rispondere in tempi brevi in caso di situazioni critiche.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

P
Philippe Pham

Aziende

A
airbus

Approfondimenti

K
Kourou
T
Tolosa
V
Vega-C

Articolo 1 di 2