IL LANCIO

Previsioni meteo di “nuova generazione”, in orbita il satellite Mtg-I1

Immagini più definite, precise, affidabili ogni 10 minuti grazie alla missione partita dalla Guyana francese. Nuovo balzo in avanti per la costellazione di Eumetsat1 e Esa contro i fenomeni estremi. Costruito da Thales Alenia Space, il nuovo gioiello tecnologico è dotato del “cacciatore di fulmini” di Leonardo

15 Dic 2022

Paolo Marelli

ASpot_MTG-new

Lanciato con successo il satellite meteorologico Mtg-I1, il primo satellite ad immagini del programma Meteosat di terza generazione, che mira a migliorare le previsioni meteorologiche in Europa e in Africa.

Realizzato da Thales Alenia Space, la joint venture Thales (67%) e Leonardo (33%), è stato partito mercoledì 14 dicembre, a bordo di un razzo Ariane 5, dalla Guyana francese. La missione è decollata dallo spazioporto europeo di Kourou.

Nuova tappa del programma Mtg

Mtg-I1 è stato progettato come “follow-on” della serie Meteosat di seconda generazione (Msg) e rientra nel programma Mtg che è il frutto di una collaborazione tra l’Agenzia spaziale europea (Esa) ed Eumetsat1 per garantire la continuità del monitoraggio meteorologico ad alta risoluzione dopo il 2040. Realizzati da Thales Alenia Space in collaborazione con Ohb Italia, i satelliti Mtg opereranno in orbita geostazionaria a 36.000 km sopra la Terra e avranno una durata di vita di 8,5 anni.

WEBINAR
15 Febbraio 2023 - 12:00
B2B: tutti i segreti per una customer experience perfetta

Gioiello tecnologico di terza generazione

Il satellite Mtg-I1 è dotato di un “imager” combinato flessibile (Fci), un gioiello tecnologico in grado di fornire un’immagine completa della Terra ogni 10 minuti (contro i 15 minuti della generazione precedente) che include anche una modalità veloce per fornire immagini dell’Europa ogni 2,5 minuti. Con una risoluzione spaziale da 0,5 a 1 km, il satellite migliorerà l’affidabilità delle previsioni meteorologiche su una scala temporale che va dai minuti alle ore.

Il “cacciatore di fulmini” targato Leonardo

L’Mtg-I1 è inoltre dotato di un “lightning imager” estremamente sofisticato, il primo del suo genere in Europa. Sviluppato da Leonardo, questo “cacciatore di fulmini” è composto da quattro telescopi e sarà in grado di rilevare flash di lampi da nuvola a nuvola e da nuvola a terra in tutti i possibili scenari (ad esempio sia di giorno che di notte). Questo strumento unico consentirà di approfondire le nostre conoscenze su come si generano i fulmini, contribuire a rendere più affidabili gli avvisi di emergenza della popolazione, nonché a migliorare la conoscenza del meteo, la sicurezza del controllo del traffico aereo e la consapevolezza del  cambiamento climatico.

Prevenire eventi meteorologici estremi

Questo primo satellite della famiglia Mtg, che entrerà in funzione nel 2023, sarà affiancato da altri tre satelliti di imaging (Mtg-I) e due satelliti di sounding (Mtg-S) tra il 2024 e il 2033. Gestita da Eumetsat, questa costellazione geostazionaria segna un significativo miglioramento nella nostra capacità di rilevare eventi meteorologici estremi.

“Sono davvero orgoglioso del successo del lancio del primo satellite della flotta Meteosat di terza generazione – ha dichiarato Hervé Derrey, ceo di Thales Alenia Space – Questo satellite non solo migliorerà le previsioni meteorologiche nell’immediato, ma ci darà anche un’ anticipazione senza precedenti degli eventi meteorologici estremi in Europa e in Africa”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5