LA PARTNERSHIP

ClearSpace-Orbit Fab, alleanza per il rifornimento nello spazio

Si rafforza la collaborazione tra le due società, che puntano alla creazione di un ecosistema di servizi che preveda depositi di carburante nello spazio e navette dedicate al servizio dei mezzi in orbita, che potrebbero così allungare la propria autonomia durante le missioni

25 Gen 2024

Paolo Marelli

unnamed

La startup americana Orbit Fab, specializzata nel rifornimento direttamente in orbita, e l’azienda svizzera ClearSpace, leader mondiale nei servizi di sostenibilità e rimozione di detriti nello Spazio, hanno siglato una partnership strategica su più fronti allo scopo di far progredire le capacità di rifornimento e assistenza nel cosmo, con l’obiettivo di rivoluzionare le missioni e creare un ecosistema per un’economia spaziale green.

Accordo strategico

In base al Memorandum d’intesa (Mou), Orbit Fab e ClearSpace svilupperanno tecnologie fondamentali, sulla base della loro collaborazione iniziata diversi anni fa. Le due aziende sfrutteranno le loro capacità e missioni complementari per accelerare la disponibilità di propellenti nello Spazio, creando un’architettura di servizi di rifornimento che abbini un deposito di carburante di Orbit Fab con una navetta di ClearSpace.

WHITEPAPER
Cos’è la space economy, in pratica: norme, regole e trend
Robotica
EdTech

Rifornimento in orbita cruciale

La domanda di mercato per il rifornimento in orbita riflette la necessità di una mobilità spaziale crescente. La statunitense Space Force considera Space Mobility and Logistics (Sml) come una delle sue competenze principali e il rifornimento in orbita affronta direttamente questa sfida. Inoltre, il rifornimento diventerà un vantaggio competitivo fondamentale per gli operatori di satelliti commerciali e veicoli di servizio.

Tecnologie all’avanguardia

Orbit Fab sta già supportando ClearSpace nella progettazione della sua missione Clear per la rimozione attiva dei detriti, finanziata dall’Agenzia spaziale britannica, per consentire il rifornimento e il riutilizzo del veicolo di servizio.

Lo sviluppo della navetta di rifornimento di ClearSpace si aggiunge al crescente ecosistema di fornitori di servizi, basandosi sugli standard e sulla visione stabiliti dal lavoro fondamentale di Orbit Fab nello sviluppo dei depositi di carburante e delle interfacce di trasferimento del carburante. Le sue porte di rifornimento Rafti (Rapidly Attachable Fluid Transfer Interface) e i suoi dispositivi di attracco robotico Grip sono già stati integrati a bordo di un numero crescente di veicoli.

Sostenibilità e sicurezza

Luc Piguet, cofondatore e ceo di ClearSpace, spiega che le due aziende “vedono crescere la domanda di veicoli di servizio e di rifornimento negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in tutto il mondo, in quanto gli operatori governativi e commerciali cercano di aumentare il Roi delle loro missioni e di estendere le operazioni”.

“ClearSpace sta sviluppando tecnologie chiave che apriranno opportunità per la fornitura di carburante all’ultimo miglio sia in Geo che in Leo, e siamo lieti di vedere la nostra collaborazione con ClearSpace spingersi oltre i confini di ciò che è possibile oggi”, osserva Daniel Faber, fondatore e ceo di Orbit Fab: “I nostri sistemi di rifornimento Rafti e Grip sono le interfacce per operazioni di rifornimento nello Spazio sicure e sostenibili”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4