IL CASO

Starship esplode in volo. Musk: “Prossimo lancio fra pochi mesi”

Già il primo tentativo dei giorni scorsi non era andato a buon fine a causa di problemi tecnici. ll direttore generale dell’Agenzia Spaziale Europea Josef Aschbacher: “Successo incredibile, c’è spazio per tutti noi per imparare dai lanci di prova”. Plaude anche il numero uno della Nasa Bill Nelson

20 Apr 2023

Mi Fio

starship.jpg

Starship esplode in volo al secondo tentativo dopo quello dei giorni scorsi andato in malora a causa di problemi tecnici. Non c’era equipaggio a bordo.

Il gigantesco razzo è decollato con successo alle 15.33 ora italiana da Starbase, lo spazioporto privato di SpaceX a Boca Chica, in Texas. La capsula dell’astronave doveva separarsi dal razzo tre minuti dopo l’inizio del volo, ma la separazione non è avvenuta e il razzo è esploso.

Il primo tentativo

SpaceX aveva effettuato un primo tentativo di lancio lunedì, ma il volo era stato annullato a causa di problemi a una valvola di pressione nel booster Super Heavy. I team dell’azienda hanno lavorato per risolvere anche altri problemi non identificati per rendere possibile il secondo tentativo di oggi.

WHITEPAPER
Cosa si può chiedere a ChatGPT? Scarica la guida 2023: consigli per l’uso, esempi ed opinioni

Musk non demorde

“Congratulazioni al team di SpaceX per l’entusiasmante lancio di prova di Starship! Abbiamo imparato molto in vista del prossimo lancio di prova tra pochi mesi”. Lo scrive in un tweet Elon Musk. Congratulazioni a SpaceX anche da parte della Nasa: “Ogni grande risultato nel corso della storia ha richiesto un certo livello di rischio calcolato, perché è con un grande rischio che arriva una grande ricompensa. E in attesa di tutto ciò SpaceX impara, per il prossimo test di volo e oltre”, commenta il numero uno dell’Agenzia americana ed ex astronauta, Bill Nelson. Plaude anche il direttore generale dell’Agenzia Spaziale Europea Josef Aschbacher: “un successo incredibile che ha permesso di apprendere grandi lezioni”, ha scritto su Twitter. “Sono fiducioso che SpaceX risolverà rapidamente i problemi e tornerà presto sulla piattaforma di lancio. C’è spazio per tutti noi per imparare dai lanci di prova. Attendo con ansia i prossimi passi”.

L’attesa dal 2021

I vertici di SpaceX hanno più volte sottolineato la natura sperimentale del lancio. L’azienda sperava di effettuare il primo lancio orbitale dello Starship già nell’estate del 2021, ma ha dovuto affrontare ritardi nello sviluppo e nell’ottenimento dell’approvazione della Faa, che è arrivata appena qualche giorno prima del lancio.

Il piano della Nasa

Starship è progettato per trasportare merci e persone oltre la Terra ed è fondamentale per il piano della Nasa di riportare gli astronauti sulla Luna. Due anni fa, SpaceX si è aggiudicata un contratto da quasi 3 miliardi di dollari dalla Nasa per utilizzare Starship come lander lunare con equipaggio. L’astronave sarà utilizzata nell’ambito del programma lunare Artemis della Nasa, per trasportare astronauti sulla superficie lunare dal razzo Sls e dalla capsula Orion dell’agenzia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Personaggi

B
bill nelson
E
Elon Musk

Aziende

S
SpaceX

Approfondimenti

S
spacex
S
starlink

Articolo 1 di 5