LA COLLABORAZIONE

5G via sat, Amazon e Vodafone insieme per connettere Africa ed Europa

Condividi questo articolo

La telco utilizzerà la costellazione di satelliti Project Kuiper per estendere la copertura del segnale mobile. Guanto di sfida a Starlink e OneWeb

Pubblicato il 05 Set 2023

Vodafone kuiper

Vodafone si allea con Amazon e il suo Project Kuiper per la banda larga via satellite. La compagnia di telecomunicazioni britannica intende affidarsi alla costellazione satellitare in orbita terrestre bassa della società fondata da Jeff Bezos per estendere le sue reti 4G e 5G in Europa e Africa.

Superare il digital divide

L’operatore di telefonia ha spiegato che i satelliti ad alta larghezza di banda e bassa latenza di Project Kuiper saranno utilizzati per collegare le stazioni base mobili in località remote alle sue reti principali, eliminando la necessità di collegamenti wireless fissi o di connettività tramite fibra.

Concorrenza a Starlink e OneWeb

Amazon si sta preparando a testare due satelliti prototipo nei prossimi mesi prima di iniziare a distribuire i satelliti di produzione nel 2024. Inoltre, Project Kuiper prevede di offrire i primi servizi pilota a clienti aziendali selezionati entro la fine del 2024 e Vodafone e Vodacom saranno tra i primi a partecipare a questi test. La costellazione di Amazon sarà in concorrenza con Starlink di Elon Musk e OneWeb.

Servizi anche per le aziende

Vodafone e Amazon hanno dichiarato che lavoreranno per diffondere i servizi a banda larga ad alta velocità del Progetto Kuiper nelle comunità sottoservite di tutto il mondo e offriranno anche servizi alle aziende, come connessioni di backup.

Dalla sanità ai trasporti

Dave Limp, vicepresidente senior di Amazon per i dispositivi e i servizi, ha affermato che la partnership aiuterà i clienti di entrambe le aziende a “ottenere il massimo valore dall’espansione della connettività, in particolare in aree come la banda larga residenziale, l’agricoltura, l’istruzione, la sanità, i trasporti e i servizi finanziari”.

L’amministratore delegato di Vodafone, Margherita Della Valle, ha aggiunto che l’accordo integrerà il lavoro già svolto dall’azienda britannica con Ast SpaceMobile per lo sviluppo di una rete mobile spaziale in grado di connettersi direttamente con i telefoni cellulari standard senza la necessità di apparecchiature specializzate.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 2