LA RUBRICA ASI

Asi, Longo: “Ecco come i satelliti possono salvare vite umane”

L’Head of Earth Observation dell’Asi svela i risultati raggiunti nell’ambito delle attività di Galileo, parte del programma internazionale Cospas-Sarsat. Nell’ultimo triennio messe in sicurezza 2mila persone

07 Mar 2022

Giulia Bonelli

Francesco Longo 2

Telecomunicazioni, Gps previsioni meteo: i satelliti oggi hanno un impatto sempre più rilevante nella nostra quotidianità. Quello che forse invece sappiamo meno è che la tecnologia satellitare può anche aiutare a salvarci la vita. In mezzo al mare o in alta montagna, spesso in situazioni di emergenza la soluzione giunge letteralmente dallo spazio.

Ne è un esempio il sistema satellitare europeo Galileo, parte del programma internazionale Cospas-Sarsat dedicato proprio alle attività di salvataggio grazie ai satelliti. I risultati sono già tangibili: si calcola che nell’ultimo triennio oltre 2.000 persone all’anno siano state salvate grazie al sistema Cospas-Sarsat, per un totale di circa 54.000 soccorsi dalla prima istituzione del programma nel 1982.

Adesso l’obiettivo è andare ancora oltre, grazie a una nuova alleanza d’eccezione: quella con i satelliti per l’osservazione della Terra. Francesco Longo dell’Agenzia Spaziale Italiana ci spiega in che modo la tecnologia satellitare potrà essere messa sempre di più a servizio delle operazioni di salvataggio.

Deep Space: Satelliti salvavita

Fonte: GlobalScience.it

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2