COME PARTECIPARE

Horizon Europe, via al quarto bando: 34,5 milioni per la space economy

Dall’Osservazione della Terra al Govsatcom, dallo sviluppo di servizi a quello di tecnologie innovative. Il direttore dell’Euspa, Rodrigo da Costa: “Straordinaria opportunità di collaborazione tra l’industria spaziale europea e gli utenti. Pmi, grandi operatori, mondo accademico e attori pubblici potranno sperimentare applicazioni che produrranno benefici tangibili per i cittadini dell’Ue, per le industrie e per la società affrontando le sfide urgenti che ci attendono”

03 Nov 2023

Paolo Marelli

Schermata 2023-11-03 alle 11.11.17

Una grande chance per piccole e grandi aziende e per le università. Un totale di 34,5 milioni di euro di finanziamenti nell’ambito del programma Horizon Europe sono destinati alla space economy, allo scopo di sperimentare soluzioni e applicazioni nei segmenti che vanno dall’osservazione della Terra al Govsatcom, dallo sviluppo di servizi a quello di tecnologie innovative.

Bando Horizon Europe

Con l’impegno di promuovere l’innovazione nel settore spaziale europeo, l’Euspa (l’Agenzia dell’Unione europea per il programma spaziale) continua ad aprire la strada allo sviluppo di applicazioni spaziali a valle. Con il lancio del terzo bando Euspa dell’Horizon Europe (l’iniziativa per la ricerca dell’Ue), l’Agenzia promuove lo sviluppo del mercato nel settore spaziale dell’Unione europea e favorisce l’adozione di soluzioni basate sullo spazio.

WHITEPAPER
Droni e space economy: cosa dice il mercato? E cosa dice la legge?
E-Commerce
Supply Chain Management

Scadenza il 14 febbraio 2024

Questa iniziativa rientra nel Cluster 4 del programma di lavoro Horizon Europe, dedicato a digitale, industria e Spazio, e promette nuove opportunità di innovazione e crescita. La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione al bando è il 14 febbraio 2024.

Da Egnss a Copernicus

L’invito presenta cinque temi interessanti che mirano a far progredire le tecnologie e le applicazioni spaziali che affrontano una serie di sfide critiche, dalla ripresa post-pandemica al superamento delle lacune del mercato e al miglioramento della sicurezza. Nel dettaglio, 3,5 milioni di euro sono destinati a Egnss per la transizione verso una società post-pandemica verde, intelligente e più sicura; 8 milioni di euro sono previsti per Egnss per colmare le lacune nei mercati maturi, regolamentati e a lungo termine. Alle applicazioni basate su Copernicus per le imprese e il processo decisionale ci sono in palio 7 milioni di euro, mentre per la progettazione di applicazioni a valle basate sullo Spazio con partner internazionali ci sono 6 milioni di euro. La cifra più alta (10 milioni di euro) è per Eu Govsatcom per una Ue più sicura e protetta.

Chance per imprese e università

“Il nuovo bando Horizon Europe – dice il direttore esecutivo dell’Euspa, Rodrigo da Costa – rappresenta una straordinaria opportunità di collaborazione tra l’industria spaziale europea a valle e gli utenti. Offre alle pmi, ai grandi operatori, al mondo accademico e agli attori pubblici la possibilità di sperimentare applicazioni spaziali che produrranno benefici tangibili per i cittadini dell’Ue, per le industrie e per la società nel suo complesso, affrontando le sfide urgenti che ci attendono”.

Per saperne di più, il 21 novembre 2023, durante la Giornata dell’innovazione a valle dello Spazio, gli esperti dell’Euspa forniranno approfondimenti sull’attuale bando Horizon Europe, evidenziando gli aspetti più rilevanti e mostrando i risultati ottenuti. Saranno inoltre affrontate altre opportunità di finanziamento relative al Programma Elementi Fondamentali e all’iniziativa Cassini.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4