INDUSTRIA SPAZIALE

Osservazione della Terra, chi sono i player italiani? La mappa di Polimi e Asi

Via alla prima indagine nazionale: la call aperta fino al 9 ottobre. Si punta a individuare le aziende del settore downstream per una ricognizione a 360 gradi

26 Set 2022

Paolo Marelli

osservazione terra-space1

Chi sono i player italiani specializzati nell’osservazione della Terra? È la domanda alla quale risponderà la prima indagine nazionale che ha avviato l’Osservatorio Space Economy del Politecnico di Milano, in collaborazione con l’Asi (l’Agenzia spaziale italiana). L’obiettivo di questo studio è di creare una mappatura degli “attori” operanti nel mercato italiano di servizi earth observation (Eo).

Una call fino al 9 ottobre per una ricognizione a 360 gradi

Per una ricognizione a 360 gradi dell’industria spaziale italiana, è stata indetta una call pubblica – che rimarrà aperta fino al 9 ottobrerivolta alle aziende del settore downstream della space economy, le quali potranno segnalare il loro interesse a essere incluse in questa mappatura ed essere coinvolte nella ricerca dell’Osservatorio del Politecnico.

WHITEPAPER
Ottieni una pianificazione veloce e affidabile nel tuo marketing: scopri come!

Ecco su quali imprese si focalizzerà la mappatura

Il focus riguarda tutte le aziende del settore downstream dell’osservazione della Terra e riconducibili alle seguenti figure: infrastructure providers (cioè realtà imprenditoriali che forniscono vari tipi di infrastrutture di calcolo su cui è possibile accedere, archiviare, distribuire o manipolare i dati Eo), data providers (fornitori di dati Eo non elaborati o pre-processati) e platform providers, ossia chi mette a disposizione piattaforme online e/o servizi digitali, attraverso i quali gli utenti possano utilizzare strumenti per analizzare i dati sull’earth observation, sviluppare algoritmi e costruire applicazioni.

E ancora: Eo products and service providers, cioè chi fornisce prodotti (per esempio, classificazione della copertura del suolo) o servizi (monitoraggio del movimento della terra) che fanno pieno uso di dati Eo e delle capacità di elaborazione offerti dai fornitori di dati e piattaforme. Infine, information providers: fornitori di informazioni riguardanti specifichi settori che incorporano dati Eo insieme ad altri dati non Eo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4