IL PROGRAMMA

Osservazione della Terra, Planet tende la mano al non profit

Immagini satellitari ad alta risoluzione e analisi dei dati geospaziali a prezzi scontati per le organizzazione di volontariato e non governative. Il piano della società americana per aiutare gli enti impegnati nella salvaguardia del Pianeta

25 Ott 2022

Paolo Marelli

osservazione terra-space1

Mano tesa al non profit per superare l’ostacolo della mancanza di fondi. Planet, la società americana di osservazione della Terra fondata nel 2010 e con sede a San Francisco, offrirà le sue immagini satellitari ad alta risoluzione del nostro Pianeta e i suoi servizi di analisi dei dati a prezzi agevolati alle associazioni di volontariato e alle organizzazioni non governative. Una mossa in nome del bene comune. Una mossa che rientra nel programma non profit appena lanciato dall’azienda californiana che monitora quotidianamente la Terra controllandone e sorvegliandone i cambiamenti in tempo reale. 

Già scelti i primi due partner

Planet ha già reso noti i due partner iniziali del suo programma non profit: sono The Nature Conservancy (Tnc) e The Institute for International Urban Development (I2ud).

WHITEPAPER
Ottieni una pianificazione veloce e affidabile nel tuo marketing: scopri come!

Per esempio, Tnc sta utilizzando le immagini di PlanetScope e SkySat per sviluppare mappe regionali ad alta risoluzione delle mangrovie nei Caraibi e in Papua Nuova Guinea e delle fanerogame marine nei Caraibi e in Cina. L’organizzazione prevede di utilizzare gli scatti satellitari per migliorare l’accuratezza delle sue mappe e individuare i siti per la reintegrazione di questa flora marina.

“Senza informazioni facilmente accessibili e aggiornate – dice Emily Landis, Clima e Ocean Lead presso Tnc -, i gruppi impegnati nella conservazione delle specie come il nostro avrebbero difficoltà ad analizzare e selezionare i siti ottimali per concentrare i nostri sforzi per ripristinare questi ecosistemi di carbonio blu, che sono fondamentali per mitigare il cambiamento climatico”.

Non solo immagini, ma anche analisi dei dati

Anche se un’organizzazione avesse il budget necessario per acquistare immagini satellitari ad alta risoluzione, di solito ciò avviene una volta soltanto considerati gli alti costi, così come generalmente non ha i fondi per assicurarsi una continuità del servizio. Inoltre è molto probabile che tale associazione non abbia né il personale tecnico né un’infrastruttura dati in grado di svolgere un’analisi geospaziale su larga scala. Con la conseguenza che spesso gli enti non profit spesso pensano all’utilizzo delle immagini satellitari a livello di progetto o in una fase pilota, ma non operativamente e non nel lungo periodo.

Da qui il programma non profit di Planet che mira a ridurre queste barriere che le organizzazioni non profit incontrano, fornendo loro un’offerta personalizzata delle sue immagini e dei suoi servizi. Attraverso il raggruppamento di prodotti a prezzi fortemente scontati su PlanetScope, SkySat e le mappe senza cloud di Planet, l’obiettivo è di consentire alle organizzazioni non profit di scoprire il valore delle immagini ad alta risoluzione in tempo reale, aiutandole a portare avanti le loro missioni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3