L'ACCORDO

D-Orbit, alleanza a Singapore sui satelliti per IoT e monitoraggio aereo

Condividi questo articolo

Firmato il contratto con Patriot Infovention. Il primo lancio previsto a ottobre. L’head of sales Lorenzoni: “Puntiamo a supportare con la nostra tecnologia anche le aziende che non appartengono al settore spaziale”

Pubblicato il 17 Feb 2023

D-Orbit 1

Al Global Space and Technology Convention di Singapore, l’evento clou del settore aerospaziale dell’Asia, la società di trasporto e logistica spaziale italiana D-Orbit ha siglato un contratto per il lancio di un satellite della Patriot Infovention, società di software thailandese specializzata in servizi di assistenza governativa, supporto e assistenza, gestione dei dati e sicurezza informatica. 

Il lancio in orbita di Logsats

Questo satellite rappresenta la prima incursione di Patriot Infovention nell’industria spaziale. Il contratto prevede il lancio e il rilascio in orbita di Logsats (Lora Gateway Service and Aircraft Tracking Satellite), un CubeSat 3U prodotto da Patriot Infovention. Il satellite testerà sia il primo sistema di comunicazione Internet-of-Things (IoT) thailandese basato sullo Spazio, sia il sistema di monitoraggio dell’aviazione della Thailandia. 

Mentre il sistema di comunicazione IoT mira a implementare il modello di smart city nel Paese, utilizzando tecnologie dell’informazione e della comunicazione per migliorare e ottimizzare l’uso delle risorse cittadine, il sistema di monitoraggio dell’aviazione supporterà il controllo del traffico aereo con e senza equipaggio in Thailandia.

“Siamo entusiasti di avere Patriot Infovention a bordo di una delle nostre prossime missioni”, ha spiegato Matteo Andreas Lorenzoni, head of sales di D-Orbit: “È sempre interessante esplorare collaborazioni con aziende che non appartengono al settore spaziale, capire come la nostra tecnologia possa supportarle e adattarsi alle loro richieste; non vediamo l’ora di lavorare con Infovention alla loro prima missione spaziale”.

Flotta di satelliti thailandese entro il 2027

Questa missione sarà un passo fondamentale per Patriot Infovention che, entro il 2027, intende lanciare una costellazione di satelliti in grado di fornire comunicazioni in tempo quasi reale in tutto il Paese. 

“In Patriot Infovention, il nostro team di ricerca e sviluppo per la tecnologia satellitare si dedica al progresso del settore con soluzioni all’avanguardia – ha detto Parinya Anantachaisilp, chief technology officer di Patriot Infovention -. Con un’attenzione particolare all’innovazione, sapevamo di aver bisogno di un partner di cui poterci fidare per fornire servizi precisi e affidabili. D-Orbit ci ha colpito per la sua competenza, professionalità e impegno nella collaborazione. Non vediamo l’ora di lavorare con D-Orbit per molti anni a venire”.

Singapore, teatro dell’accordo

“La firma dell’accordo tra un’azienda italiana e una thailandese qui a Singapore è un esempio tangibile di come le nostre imprese possano trarre vantaggio dalla Città-Stato per lo sviluppo del loro business verso i dinamici mercati del Sud-Est asiatico”, ha commentato Mario Andrea Vattani, ambasciatore d’Italia a Singapore e Brunei: “Con una forte presenza nell’industria dei semiconduttori e della manifattura avanzata, oltre al suo ruolo di hub regionale, Singapore offre grandi opportunità alle nostre aziende. Sono stato lieto di dare il benvenuto al ministro dei Trasporti di Singapore e al ministro incaricato delle Relazioni Commerciali S. Iswaran, al Padiglione Italiano della Gstc 2023. Ha mostrato grande curiosità per le tecnologie all’avanguardia dei nostri prodotti, come il veicolo di trasferimento orbitale di D-Orbit”.

Il volo previsto a ottobre 2023

Ion Satellite Carrier è un veicolo multiuso in grado di effettuare in un’unica missione il trasporto di satelliti in orbita, l’hosting di payload e servizi avanzati di edge computing. Il satellite di Patriot Infovention sarà integrato su uno dei prossimi Ion, il cui volo è previsto per ottobre 2023.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3