SATCOM

Mose Venezia, le tecnologie satellitari per gestire le “bocche”

Condividi questo articolo

Il Commissario straordinario Elisabetta Spitz ha firmato un accordo con Telespazio per integrare 3 terminali a Porto di Lido, Malamocco e Chioggia a partire da settembre e per 24 mesi. Si punta a sincronizzazione i sistemi di automazione delle barriere anche grazie a una rete di monitoraggio e supervisione in orbita bassa

Pubblicato il 04 Lug 2023

450px-Le_projet_Mose_(Venise)_(5010485575)-2

È in arrivo la tecnologia satellitare per gestire il sistema di telecomunicazioni del Mose di Venezia, il sistema di dighe mobili per difendere la città e la laguna dall’acqua alta. Il Commissario straordinario, Elisabetta Spitz, ha siglato un accordo con Telespazio, società partecipata da Leonardo (67%) e da Thales (33%), che consente di attivare le comunicazioni tra le bocche di porto durante l’operatività del Mose a partire da settembre e per i prossimi 24 mesi. 

Migliore connettività

Si tratta di un passaggio che permette di perfezionare il sistema di connettività del Mose garantita fino ad oggi dal ponte radio installato dall’Esercito e consegnato al Consorzio Venezia Nuova nel marzo scorso. Il sistema di telecomunicazioni del Mose è un tassello fondamentale dell’opera perché consente i collegamenti e la sincronizzazione dei sistemi di automazione delle barriere e sarà ridondato: la tecnologia satellitare sarà affiancata dal ponte radio che per 50 volte ha contribuito alla riuscita delle operazioni di sollevamento del Mose a protezione di Venezia e della sua laguna. 

Le tre “bocche” del Mose

In particolare, il sistema di comunicazione di Telespazio sarà composto da tre terminali satellitari installati presso le bocche di Porto di Lido, Malamocco e Chioggia che trasmetteranno su satelliti geostazionari. Al fine di verificare in ogni momento il corretto funzionamento del sistema, un’ulteriore rete di monitoraggio e supervisione sarà realizzata con tecnologie di comunicazione basate su satelliti in orbita bassa.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3