L'ACCORDO

Osservazione della Terra: intesa eGeos-Satellogic per immagini ad alta qualità

La collaborazione tra le due aziende strategica per nuovi servizi e mercati. Via libera all’accesso ai dati raccolti dalla costellazione Aleph-1 di satelliti ottici. Nella fase di elaborazione avrà un ruolo chiave il Centro spaziale di Matera

11 Nov 2022

Paolo Marelli

Satellogic_orbit

Migliori servizi per l’osservazione della Terra per l’Europa e il bacino del Mediteraneo, grazie anche al ruolo del Centro di geodesia spaziale di Matera dell’Asi. e-Geos, la società costituita da Telespazio (80%) e dall’Agenzia spaziale italiana (20%), e l’americana Satellogic Inc. hanno siglato un accardo quadro che concede alla società italiana i diritti di distribuzione (non esclusivi e a livello mondiale) dei dati satellitari di Aleph-1, la costellazione dell’azienda con quartier generale a Davidson nella Carolina del Nord che è formata da satelliti ottici ad altissima risoluzione in orbita bassa. 

I tre capisaldi dell’accordo

Che cosa prevede il master service agreement appena firmato? Anzitutto, questo l’accordo permette a e-Geose al gruppo Telespazio di commissionare a Satellogic immagini nuove e d’archivio che “potranno essere utilizzate per creare e distribuire prodotti a valore aggiunto”, spiega una nota. 

WHITEPAPER
Mobilità sostenibile: una guida a progetti, incentivi e ruolo chiave di sharing e veicoli elettrici

In secondo luogo, l’intesa stabilisce termini e condizioni che consentiranno alle due società risposte rapide e congiunte di fronte alle opportunità di mercato, unendo gli asset satellitari di entrambe le parti e l’esperienza di e-Geos nello sviluppo di servizi e applicazioni forniti attraverso piattaforme digitali verticali. 

Infine, la collaborazione tra e-Geos e Satellogic porterà alla installazione di una stazione terrestre di downlink ed elaborazione dati Satellogic presso il Centro spaziale di Matera di Asi ed e-Geos, in grado di offrire agli utenti servizi avanzati. 

Immagini di alta qualità a basso costo

Paolo Minciacchi, amministratore delegato di e-Geos, spiega che “la collaborazione con Satellogic conferma e rafforza la nostra leadership a livello mondiale nel settore della geoinformazione, e ci consente l’accesso a nuove e diverse capacità ottiche pienamente complementari alla costellazione radar Cosmo-SkyMed. Questo accordo è solo un primo passo che ci darà la possibilità di fornire dati e servizi in tutto il mondo, con un possibile focus Near Real Time in Europa e nel bacino del Mediterraneo”. 

“La nostra missione aziendale – aggiunge Matt Tirman, chief commercial officer di Satellogic – è quella di rendere i dati critici di osservazione della Terra più accessibili a un maggior numero di decisori in tutto il mondo. La collaborazione strategica con e-Geos sostiene questa missione creando nuove opportunità per i clienti europei e globali che hanno bisogno di accedere a immagini ad alta frequenza, a basso costo e di alta qualità”. 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4