IL CONTEST UE

Startup spaziali, ecco le 5 eccellenze premiate dall’Euspa

Si tratta di Murmuration, j-Snow, Ajuma, ClearkSky e Onocoy: si aggiudicano 100mila euro l’una nell’ambito del programma Cassini. Sul podio le soluzioni commerciali che utilizzano dati da Galileo e Copernicus. Rodrigo da Costa: “Impressionante il livello delle strategie di business”

03 Lug 2023

Paolo Marelli

dsc_3459

Cinque startup sono ora tra le stelle nascenti dell’imprenditoria spaziale dell’Ue. E, per provare a crescere ulteriormente ed espandere la loro attività, hanno ricevuto un premio in denaro di 100 mila euro ciascuna.

Organizzato dall’Euspa (l’Agenzia dell’Ue per il programma spaziale) nell’ambito di Cassini – Space Entrepreneurship Initiative della Commissione europea, il contest ha premiato la startup Murmuration, j-Snow, Ajuma, ClearkSky e Onocoy, le quali hanno creato soluzioni commerciali rivoluzionarie che utilizzano i dati di Galileo, Copernicus o entrambi. Sebbene le idee spaziassero dalle applicazioni mobili alle soluzioni basate su hardware, erano tutte legate a una delle tre aree di innovazione: Space My Life, Our Green Planet o Dive in Deep Tech.

Dal meteo alla salute

I team vincitori provenivano da tutta l’Europa e coprono diversi settori della nostra economia e società: dal turismo e la salute al monitoraggio meteorologico.

DIGITAL360 AWARDS
Candida il tuo progetto e diventa promotore della trasformazione digitale!
Open Innovation
Venture Capital

“È stato impressionante vedere quanto solidi fossero business plan delle soluzioni premiate”, ha affermato il direttore esecutivo di Euspa, Rodrigo da Costa. 

I cinque vincitori sono stati annunciati durante la cerimonia di premiazione #myEUspace a Praga nell’ambito dei Cassini Entrepreneurship Days. I vincitori hanno avuto l’opportunità di eseguire dimostrazioni dal vivo dei loro prodotti e di entrare in contatto con investitori, acceleratori, aziende e la comunità europea delle start-up spaziali.

Cinque startup d’eccellenza

I vincitori del concorso sono Murmuration, che si occupa monitoraggio dell’impatto ambientale del turismo sulla base di dati satellitari; j-Snow, impegnata nella misurazione della neve ad alta risoluzione quasi in tempo reale; Ajuma, attiva nel monitoraggio Uv con dati satellitari per prevenire il cancro della pelle; ClearkSky vision, una soluzione di deep learning che fornisce quotidianamente immagini Sentinel-2 senza cloud, e infine, Onocoy, con la sua fitta rete di stazioni di riferimento Gnss alimentata dalla comunità per l’estrema precisione posizionamento sfruttando la tecnologia Web3.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5