IL PROGETTO

Tlc “spaziali”, l’Italia punta a una costellazione per l’Internet of things

Apogeo Space sigla un accordo con Momentus per la messa in orbita di 9 picosat: si tratta del secondo lotto del progetto che conterà in totale 100 satelliti. L’entrata in servizio è prevista per la seconda metà dell’anno. Il ceo Parissenti: “Grazie alla collaborazione potremo anticipare la nostra tabella di marcia”

08 Giu 2023

Paolo Marelli

parissenti

Momentus, società spaziale commerciale statunitense che offre servizi di trasporto orbitale e di infrastruttura spaziale, ha raggiunto un accordo con l’azienda italiana Apogeo Space per la fornitura di servizi di trasporto orbitale per nove satelliti che fanno parte della costellazione Internet of things (IoT) prevista dalla pmi di Brescia.

Apogeo Space, infatti, mira a costruire una costellazione di picosatelliti in grado di fornire connettività ai dispositivi IoT a livello globale.

La consegna con Momentus rappresenta il secondo lotto di nove satelliti e un altro passo fondamentale verso la creazione della rete di 100 satelliti. L’entrata in servizio della costellazione è prevista per la seconda metà del 2023.

Il lancio di 9 picosat

“Siamo entusiasti di iniziare questa collaborazione con Momentus, che ci consentirà di lanciare a breve altri 9 picosat e ci permetterà di anticipare la nostra tabella di marcia per la realizzazione di un servizio di telecomunicazione globale per l’Internet delle cose”, dice il ceo e co-fondatore di Apogeo, Guido Parissenti: “Dal nostro primo dispiegamento di satelliti, i dati possono essere recuperati da dispositivi IoT in qualsiasi parte del mondo. Prevediamo che la copertura completa sarà raggiunta entro il 2027 con quasi 100 satelliti con lanci successivi ogni 3 mesi circa”.

WHITEPAPER
I 26 settori industriali che potranno essere trasformati grazie all’Industrial 5G: la guida 2023!
Network Security
Protocolli IoT

Una flotta di satelliti IoT

“I satelliti IoT sono un modello di utilizzo dello Spazio a beneficio della vita sulla Terra”, afferma Chris Kinman, chief commercial officer di Momentus: “L’uso del Momentus Orbital Service Vehicle è un modo efficiente ed efficace per supportare lo sviluppo di grandi costellazioni satellitari come quella di Apogeo. Non vediamo l’ora di sostenerli mentre lavorano per il completo dispiegamento della loro costellazione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5