DIFESA

Connessioni satellitari, Inmarsat si aggiudica 410 milioni dall’esercito Usa

Il Pentagono ha esteso di 5 anni contratto per lo sviluppo di soluzioni di tracciamento e messaggistica cifrata delle unità militari. I dispositivi Blue force tracker utilizzeranno la nuova rete Elera progettata per l’Internet of things

08 Nov 2022

Paolo Marelli

us-army-sgt-juan-guzman-assigned-to-the-20th-engineer-891139-1024

Il Pentagono ha scelto ancora Inmarsat Government. Con sede a Reston, nello stato della Virginia, la società controllata dal gestore britannico di servizi per telecomunicazioni mobili satellitari ha ottenuto un’estensione del contratto di cinque anni, per un valore di 410 milioni di dollari, per fornire connettività satellitare per la rete Blue force tracker (Bft) dell’esercito americano.

Il sistema Bft consente la localizzazione ed il tracciamento delle unità mobili delle forze armate (in questo caso americane) sui campi di battaglia e la trasmissione di messaggi e allarmi tramite le reti radio satellitari di Inmarsat, fornendo supporto per le attività di comando e controllo e garantendo la protezione della sicurezza e dell’integrità delle informazioni.

Varata la nuova rete Elera

La Disa (Defense information systems agency) del Diparmento della difesa americano ha assegnato il contratto a Inmarsat Government, la quale collegherà i device del sistema Blue force tracker utilizzando una nuova rete chiamata Elera, progettata per supportare i servizi Iot (Internet of things) che usano i suoi satelliti in banda L esistenti. Questa rete fornirà connettività tra i ricetrasmettitori Bft e le stazioni satellitari a terra. I dispositivi Bft mostrano infatti informazioni sul tracciamento delle unità mobile “amiche” su decine di migliaia di piattaforme dell’esercito a stelle e strisce.

WHITEPAPER
Pharma: come gestire grandi volumi di dati eterogenei e non strutturati?

Inmarsat Government si era aggiudicata un precedente contratto nel 2017 per supportare la rete Blue force tracker, operativa dal 2002. La versione più recente del servizio Bft ha aumentato la capacità della rete di trasferire dati ed è stata progettata per essere più resistente agli attacchi di guerra elettronica.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5