IL PIANO STRATEGICO

Difesa, l’alleanza Usa-Giappone si allarga anche allo Spazio

I due Paesi rinnovano il trattato di sicurezza e lo allargano alla protezione dei satelliti contro le minacce di Cina, Russia e Corea del Nord. Tokyo aumenterà del 50% la spesa militare per rafforzare la cybersecurity

12 Gen 2023

Paolo Marelli

Immagine1

L’asse Stati Uniti-Giappone si rafforza anche in orbita. I due Paesi hanno siglato un accordo per estendere l’ambito del loro trattato di sicurezza bilaterale allo Spazio, e ad ambiti quali la protezione congiunta dei satelliti. L’intesa è stata raggiunta a Washington al culmine del vertice nel formato “2+2” e a cui hanno preso parte i segretari di Stato e Difesa Usa – Antony Blinken e Lloyd Austin – e il ministro degli Esteri giapponese, Hayashi Yoshimasa, e il ministro della Difesa nipponico, Hamada Yasukazu.

Sicurezza estesa anche allo Spazio

Una dichiarazione congiunta diramata dopo l’incontro afferma che l’Articolo 5 del trattato di sicurezza, che vincola gli Usa alla difesa del Giappone in caso di aggressione, si estende anche alle minacce nello Spazio esterno. 

I ministri ritengono che attacchi verso, da o nello Spazio presentino una palese sfida alla sicurezza dell’alleanza, e affermano che tali attacchi, in determinate circostanze, potrebbero portare a invocare l’Articolo 5 del Trattato di sicurezza Giappone-Usa”, afferma la comunicazione finale. 

Satelliti, teatro bellico emergente

Lo Spazio è un teatro bellico emergente, sia per la crescente centralità dei satelliti nell’ambito delle operazioni militari e d’intelligence, sia per la minaccia sempre più pressante rappresentata per gli Usa e per i loro alleati dagli arsenali balistici intercontinentali di Paesi come Cina, Russia e Corea del Nord. 

Il nuovo piano giapponese

Il governo del Giappone ha adottato a dicembre 2022 nuove versioni della Strategia di sicurezza nazionale, delle linee guida del Programma di difesa nazionale, e del Programma di difesa a medio termine. 

La nuova concezione di difesa elaborata del governo giapponese trova la sua principale espressione nell’obiettivo di raddoppiare il bilancio della Difesa nazionale al 2% del Pil, in linea con i Paesi della Nato. 

Bilancio della Difesa: più 50%

Il bilancio della Difesa per il periodo 2023-2027 aumenterà sino a circa 43 mila miliardi di yen (318 miliardi di dollari), un incremento superiore al 50% rispetto all’attuale piano di spesa quinquennale. 

L’aumento di circa 27.400 miliardi di yen rispetto a quanto originariamente pianificato riflette una rivoluzione “quantitativa e qualitativa” delle capacità militari del Giappone, con l’adozione di inedite “capacità di contrattacco” e il rafforzamento degli strumenti per la guerra nel cyberspazio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5