IL RICONOSCIMENTO

Argotec vince il premio innovazione di Confindustria

La space company torinese fra le 12 aziende sul podio del contest. Riconosciuti ‘impegno e la spinta all’innovazione non solo sul fronte tecnologico ma anche su quello delle risorse umane, dei processi decisionali, del modello di business, della sostenibilità e della comunicazione. Il ceo e fondatore Avino: “Ora puntiamo all’espansione internazionale, vogliamo essere leader in Italia e nel mondo”

22 Set 2023

Paolo Marelli

foto+111

Argotech, la space company torinese, ha vinto la XIII edizione del premio Imprese per l’innovazione di Confindustria nella categoria Award. 

“Solo due mesi fa il nostro satellite LiciaCube vinceva il premio Missione dell’Anno negli Stati Uniti, confermando l’importante posizionamento di Argotec a livello internazionale – ha affermato il ceo e fondatore di Argotec, David Avino -. Oggi un altro riconoscimento. È solo un nuovo inizio: SpacePark, espansione negli Stati Uniti, tecnologia, investimenti sul capitale umano e sulla sostenibilità sono gli assi di sviluppo su cui stiamo lavorando e grazie ai quali vogliamo continuare ad essere leader di innovazione, in Italia e nel mondo”.

Tecnologia e sostenibilità

Il Premio IxI, secondo una nota dell’azienda, “riconosce ufficialmente l’impegno e la spinta all’innovazione rappresentata da Argotec in molteplici aspetti della vita aziendale. Non solo quelli tecnologici, ma anche quelli relativi alle risorse umane, ai processi decisionali, al modello di business, alla sostenibilità e alla comunicazione“.

WHITEPAPER
Cos’è la space economy, in pratica: norme, regole e trend
Robotica
EdTech

Argotec aveva vinto lo stesso premio già nel 2017, “conferma, questa – ha concluso la nota -, che negli anni l’impegno dell’azienda per portare innovazione nel senso più ampio e trasversale del termine è andato sempre più rafforzandosi”.

Le altre aziende premiate

Oltre ad Argotec, Confindustria ha assegnato il “Premio Imprese per Innovazione” ad altre 11 aziende: Chiesi Farmaceutici, Cosberg, Farmalabor, Fluid-o-Tech, Masmec, Sanofi, Sogei per la categoria Award; Diasen, Flash Battery, Teleperformance per la categoria Prize; Bit4id – per la categoria Finaliste.

Sono state assegnate anche sei menzioni speciali: sul tema della formazione alle imprese Lma e Sogei; sulle scienze della vita sono state premiate Fluid-oTech e Masmec; la menzione per le imprese guidate da under 40 è andata a 3D4Mec e Agc Biologics.

Innovazione uguale competitività

“L’Italia è un bacino di imprese che riescono ad essere protagoniste nella creazione di benessere diffuso e occupazione investendo in ricerca e innovazione, i veri pilastri su cui costruire lo sviluppo delle imprese e del Paese”, ha commentato Francesco De Santis, vicepresidente di Confindustria per Ricerca e Sviluppo: “Le imprese industriali rappresentano il motore dell’innovazione tecnologica, fattore indispensabile per rispondere alle sfide sociali ed economiche e per aumentare la competitività sui mercati. Il premio è un riconoscimento alle imprese che in un contesto di investimenti si sono distinte per la qualità dell’innovazione”.

È necessario, quindi, – ha aggiunto De Santis – un impegno Paese per accompagnare questo processo e rendere il Sistema nazionale di ricerca, sviluppo e innovazione sempre più integrato. Per questo serve promuovere la partnership pubblico e privato e aumentare così la ricerca di eccellenza e la capacità di applicare i risultati. È proprio la sfida a cui può rispondere il Pnrr e che noi dobbiamo sostenere”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4