LA PARTNERSHIP

Cloud computing per lo Spazio, Aws punta all’India

Firmato un Memorandum of Understanding con l’Indian Space Research Organization e l’Indian National Space Promotion and Authorization Centre. L’obiettivo è quello di formare competenze e promuovere startup in grado di realizzare tecnologie all’avanguardia per far crescere il settore

19 Set 2023

Paolo Marelli

90

L’obiettivo è quello di sviluppare talenti con conoscenza delle tecnologie cloud e del settore spaziale, così come di consentire alle startup di sviluppare soluzioni di tecnologia spaziale e rafforzare la ricerca e lo sviluppo.

Amazon Web Services (Aws) India Private Limited ha firmato un memorandum d’intesa strategico con l’Indian Space Research Organization (Isro) e l’Indian National Space Promotion and Authorization Centre (In-SpaCe) per sostenere le innovazioni tecnologiche spaziali attraverso il cloud computing. Questa collaborazione consentirà alle startup spaziali, agli istituti di ricerca e agli studenti di accedere a tecnologie cloud all’avanguardia che accelereranno lo sviluppo di nuove soluzioni nel settore spaziale.

Momento cruciale per l’India

“Aws è impegnata ad aiutare le startup ad accelerare lo sviluppo di soluzioni, nonché a creare un forte pool di talenti in India con esperienza nel cloud e nello Spazio. Non vediamo l’ora di aiutare i clienti indiani a costruire soluzioni di tecnologia spaziale per migliorare la vita sulla Terra”, afferma Shalini Kapoor, director and chief technologist, public sector, Aws India and South Asia: “Siamo in un momento cruciale nel viaggio spaziale dell’India, poiché il governo indiano si concentra sull’ampliamento e sul rafforzamento delle capacità del Paese nell’industria aerospaziale e satellitare”.

DIGITAL360 AWARDS
Candida il tuo progetto e diventa promotore della trasformazione digitale!
Open Innovation
Startup

Promuovere nuove carriere

I programmi educativi di Aws sul cloud computing, in combinazione con l’esperienza dell’Isro nel settore della tecnologia spaziale, ispireranno le future generazioni a intraprendere una carriera in un settore in crescita in India.

Il cloud computing, infatti, consente di gestire rapidamente grandi volumi di dati spaziali grezzi, oltre a eseguire carichi di lavoro di intelligenza artificiale, machine learning e analytics per ottenere risultati significativi in modo altamente economico.

“Il progresso dell’innovazione nel settore spaziale è una priorità assoluta per la nostra nazione, poiché le soluzioni geospaziali hanno il potere di fornire servizi di alta qualità per il buon governo dei cittadini”, dice Sudheer Kumar N, direttore, capacity building e public outreach di Isro.

Al servizio delle startup

Isro, In-SpaCe e Aws lavoreranno in collaborazione per far crescere la comunità delle startup nel settore delle tecnologie spaziali, fornendo strumenti, risorse e supporto tecnico di esperti a costo zero attraverso il programma Aws Activate. Ciò consentirà alle startup di creare soluzioni innovative e di commercializzarle più rapidamente. Le startup potranno inoltre beneficiare dell’accesso ad Aws e alla sua esperienza globale nella costruzione di soluzioni aerospaziali e satellitari attraverso il programma Aws Space Accelerator.

“Dopo l’allunaggio di Chandrayaan-3 e la missione Aditya L-1, è giunto il momento di sfruttare il potenziale illimitato della tecnologia spaziale e del cloud computing per spingere il settore spaziale indiano verso nuovi traguardi”, conclude Vinod Kumar, alla guida della direzione promozione dell’In-SpaCe.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3